Pubblicato il - Autore Carlo Valente

smart crossblade

Debutta a Ginevra la “ghigliottinata” biposto che farà felici gli amanti della guida open air. Peccato che costi 21.000 euro. Gli audaci possono prenotarla da inizio marzo, ricordando che sarà prodotta in appena 2.000 pezzi.

Vai al Listino Smart Fortwo »

Smart Crossblade. Debutta a Ginevra la “ghigliottinata” biposto che farà felici gli amanti della guida open air. Peccato che costi 21.000 euro. Gli audaci possono prenotarla da inizio marzo ricordando che sarà prodotta in appena 2.000 pezzi. Stiamo parlando della Smart Crossblade che debutta in occasione del salone Internazionale dell’Automobile di Ginevra, per poi essere commercializzata – in serie limitata – da giugno. Giusto in tempo per godersi la stagione calda e stupire chi ci affianca ad un semaforo! La nuova Smart Spider ricompare quindi sul luogo del delitto (Ginevra) passando da concept car a vettura “in carne ed ossa”. Il successo riscosso proprio in Svizzera ha convito i capi della Daimler-Chrysler ad osare, mettendo in cantiere questa simpatica quanto originale microcar, che costa però come più di una Peugeot 206 CC 2 litri da 136 CV (offerta a 18.588 Euro, ma la 1600 ne chiede 16.987)! Per giustificare l’esoso prezzo, i tecnici hanno cercato di differenziarla dalle altre sorelle, mantenendo però la meccanica. Drasticamente privata del tetto e delle stesse porte laterali, la Crossblade non prevede alcuna forma di riparo per gli occupanti, che dovranno quindi premunirsi di cuffia ed occhialini in caso di pioggia. Nessun problema per strumentazione di bordo, sedili ed altre componenti interne in quanto sono rivestite con un materiale idrorepellente. Il parabrezza è costituito da un foglio di vetroresina assai simile ad un cupolino motociclistico Nonostante sia stata smembrata, la sicurezza è stata curata attentamente (a patto che gli occupanti non dimentichino di allacciarsi la cintura di sicurezza…) registrando rinforzi sul pianale, sulla cellula, nonchè l’introduzione di roll-bar e pannelli laterali a prova di urto. Sul versante prestazionale rammentiamo che la potenza massima è salita a 70 cavalli (lavorando sulla centralina), mentre la velocità massima rimane fortunatamente limitata elettronicamente a 135 Km/h.
Degne di nota le “scarpe” della Crossblade, che davanti ospitano infatti pneumatici 195/40 e dietro 215/35. Da record per una microcar da 600 cmc . Gli interni farebbero la gioia dei tuner tedeschi, grazie alla strumentazione rosso-fuoco con finiture in cuoio abbinate al design “racing” dei sedili. Certamente simpatica, ma avendo un assegno da 21.000 Euro non esiteremo ad ordinare una 206 CC 2.0 litri full optional !

Smart : 3.846155 su 5 basata su 13 voti.



Lascia un Commento

Cancella


OK OK Navigando in questo sito si acconsente all'utilizzo dei cookies. Per ulteriori informazioni clicca QUI

Utilizzo dei Cookies Informatici

La presente informativa sui cookie fornisce una panoramica riassuntiva su come Caval Service utilizza i cookie sui propri siti internet.

Consenso all'utilizzo dei cookie

Navigando sul sito l'utente acconsente all'utilizzo dei cookie così come descritto da questa informativa. In caso contrario il presente sito non fornità all'utente un corretto utilizzo dello stesso.

Che cookies utilizza Caval Service?

  • Tecnici Utilizziamo solamente cookies tecnici anonimi indispensabili per il corretto funzionamento del sito, per la gestione della sessione e per le funzionalità interne del nostro sistema.
  • Analitici Utilizziamo cookies di terze parti (Google), per analizzare il comportamenti dei visitatori a scopi statistici e in modo assolutamente anonimo. Questo ci aiuta a migliorare continuamente il sito offrendo agli utenti la migliore esperienza di navigazione possibile.
  • Marketing Utilizziamo cookies di terze parti anonimi (Google) per proporre banner pubblicitari in siti esterni per i visitatori del nostro sito.

Cosa sono i cookie?

I cookie sono piccoli file di test che i siti internet visitati inviano al proprio terminale (computer, laptop, smartphone, tablet), dove vengono memorizzati. I cookie vengono salvati nella directory del browser. Ad ogni visita successiva del sito in questione, il browser invia nuovamente i cookie al sito stesso, in modo che quest'ultimo riconosca il terminale, migliorando così l'esperienza di utilizzo dell'utente ad ogni successiva visita del sito.

Per approfondire vi invitiamo a leggere la pagina wikipedia di riferimento: Cookie (Wikipedia)

Alte informazioni posso essere trovate ai siti www.allaboutcookies.org e www.youronlinechoices.eu

Gestione dei cookies

I cookies possono essere eliminati o modificati direttamente dal browser dell'utente. Il visitatore ha il pieno controllo dei cookies e sul loro utilizzo. Ricordiamo che disabilitando i cookies non sarà possibile accedere alla corretta visualizzazione e utilizzo del sito.

Rimandiamo alle guide dei browser più usati per conoscere le varie modalità di gestione dei cookies:

Il Team Caval Service

X
X