tabs

Pubblicato il - Autore Carlo Valente

Fiat Panda Cross – Test Drive

Non chiamatela “baby” neppure sugli sterrati o vi farà mangiare molta polvere…

Vai al Listino Fiat Panda »

Equipaggiamento all’altezza Nel caso della Fiat Panda Cross dobbiamo dire che oltre al fumo c’è anche tanto buon arrosto. Il celebrato turbodiesel 1.3 Multijet da 70 cavalli garantisce la giusta dose di coppia che viene trasmessa al suolo dalla trazione integrale permanente con doppio giunto viscoso. In condizioni normali la coppia grava per il 98% sulle ruote anteriori per poi ripartirsi sulle quattro ruote, automaticamente, nel caso di perdita di aderenza. Un sistema tanto semplice quanto efficace, proprio quel che ci vuole per affrontare senza troppi problemi sia l’asfalto cittadino che le mulattiere più impervie. Ottimamente tarate le sospensioni, MacPherson davanti e ruote interconnesse al posteriore, non troppo rigide vista la destinazione d’uso della vettura. Nonostante ciò il compromesso fra “hard” e “soft” non dà problemi evidenti di coricamento in curva, consentendo prestazioni notevoli anche su asfalto. Polivalente: un aggettivo che ben si addice alla nuova Panda Cross.
La prova del tre Il centro Sperimentale Fiat di Balocco ha fatto da indovinato teatro della presentazione stampa (assai apprezzato anche per la Alfa Romeo Brera e la Fiat Sedici grazie ad un circuito che consente di testare un veicolo in tutte le condizioni estreme in piena sicurezza). All’interno dell’estesa area di Balocco, Fiat ha scelto una serie di terreni che hanno permesso di verificare la bontà del lavoro svolto dai tecnici torinesi. Il differenziale a bloccaggio elettronico e la trazione integrale garantiscono infatti massima stabilità su ogni fondo, anche in caso di scarsa aderenza il telaio della Fiat Panda Cross non si scompone. Le reazioni sono sempre prevedibili, consentendo un controllo “facile” della vettura, mentre il 1.3 16V Mjet con i suoi 70 cavalli e 145 Nm di coppia calza alla perfezione nel contesto meccanico della Panda Cross.
Il Test Drive si articolava su tre zone: un percorso “trial” caratterizzato dalla presenza di avvallamenti con discesa a gradini (subito ribattezzata “prova Rialto”!) che ha messo in luce l’efficacia della trazione e l’equilibrio strutturale in condizioni estreme; un percorso prettamente fuoristradistico, una vera e propria foresta terrosa/fangosa dove sono emerse le buone doti offroad della Fiat nuova Panda Cross oltre alla piacevole erogazione del 1.3 Mjet, mai brusco ma pronto a riprendere ad ogni regime; si termina con una sessione in pista, di certo un ambiente poco consono alle caratteristiche di potenza ed efficacia aerodinamica della Fiat Panda Cross che si fa apprezzare comunque per la buona stabilità, non troppo penalizzata dal baricentro alto, mentre la silenziosità di motore non è certo fra i suoi punti di forza…

Fiat : 4.024105 su 5 basata su 224 voti.
Continua »