tabs

Pubblicato il - Autore Team Infomotori.com

Nuova Lancia Delta

Si rinnova anche l'ammiraglia compatta con un nuovo abitacolo più silenzioso, comodo e spazioso e in Gran Bretagna e Irlanda è commercializzata con il marchio Chrysler

Arriva la nuova Lancia Delta
La nuova Lancia Delta si presenta al Motor Show, dopo aver sfilato anche a Ginevra da dove era partita nel marzo 2008, quando ha introdotto nel segmento C gli attributi di un’ammiraglia grazie alla logica del “downsizing”, cioè assicurare prestazioni e lusso di livello superiore a costi, dimensioni e consumi ridotti.
La nuova media del Gruppo Fiat ha una calandra inedita, coerente con il nuovo family feeling Lancia, e una nuova proposta di allestimenti e motorizzazioni tra cui il nuovo propulsore 1.6 Multijet da 105 CV Euro 5.
La nuova Delta è in commercio da metà marzo nei maggiori mercati europei e da metà 2011 anche in Gran Bretagna e Irlanda ma con marchio Chrysler. Per questo la nuova calandra è stata ridisegnata per celebrare il simbolo della fusione tra due continenti, l’Europa e l’America, nella nuova famiglia di prodotti che Lancia è pronta a presentare nel 2011.

Tratti distintivi della nuova Delta
Il grintoso frontale della nuova Lancia Delta viene enfatizzato e reso ancora più sportivo e tecnologico dagli innovativi proiettori, ornati da una fila di LED nel profilo basso.
Lancia Delta può essere richiesta abbinando gli esclusivi Pack Black e Hard Black, che rendono la vettura ancora più unica ed esclusiva. Nel dettaglio, il Pack Black è composto da cerchio in lega da 18” nero opaco, calotte specchi e doppio scarico cromati e vernice pastello extra serie Nero Eclissi.
Quattro gli allestimenti: Steel, Silver, Gold e Platinum. Sulla Versione Silver viene introdotto un elegante abbinamento pelle e tessuto tecnico Chevron; sull’allestimento Gold è di serie il pregiato abbinamento in Pelle e Alcantara. Infine su allestimento Platinum è standard il rivestimento in pelle “pieno fiore” Poltrona Frau, abbinata ad una plancia in pelle con cuciture a vista realizzate a mano Lancia Delta è l’unica vettura del suo segmento a offrire di serie un pellame così pregiato.
Il sedile posteriore scorrevole con schienale reclinabile (fino a 25°) permette o di aumentare il già spazioso vano baule (380 litri, 465 con i sedili posteriori scorrevoli) oppure, arretrandolo e inclinandolo opportunamente, di ottenere un totale relax, sdraiati come su una poltrona business di un volo intercontinentale.

Le motorizzazioni della Lancia Delta
I propulsori benzina e diesel sono omologati Euro 5 tutti sovralimentati e abbinati a cambi con 6 marce (manuali, robotizzati o automatici). I motori disponibili nella nuova gamma sono 7: benzina, 1.4 Turbo Jet da 120 CV (anche bifuel benzina / GPL), 1.4 Multiair da 140 CV e 1.8 Di Turbo Jet da 200 CV abbinato al cambio automatico a 6 rapporti Sportronic; diesel, il nuovissimo 1.6 MultiJet da 105 CV e i collaudati 1.6 MultiJet da 120 (anche abbinato al cambio robotizzato Selectronic), 2.0 MultiJet da 165 CV e il poderoso 1.9 Twin Turbo MultiJet da 190 CV.
Soluzione ideale per chi ricerca il giusto compromesso tra rispetto ambientale e bassi costi di gestione, senza rinunciare a potenza ed elasticità per un autentico piacere di guida, il nuovo 1.6 MultiJet da 105 CV Euro 5 che combina perfettamente le doti vincenti dei turbodiesel Multijet con i vantaggi, anche fiscali, della filosofia progettuale “downsizing”.

Sistemi di sicurezza e dotazioni sulla Delta
Per garantire un perfetto controllo della vettura da parte del guidatore, Lancia Delta adotta “Absolute Handling System” - l’evoluzione dell’ESP. Il sistema interviene nelle condizioni prossime al limite, quando è a rischio la stabilità della vettura, e aiuta il guidatore a controllare l’auto. In più, il sistema Hill Holder; il sistema antislittamento ASR (Anti Slip Regulation) che provvede ad ottimizzare la trazione e il sistema MSR (Motor Schleppmoment Regelung) che interviene in caso di cambio brusco di marcia durante la scalata, ridando coppia al motore.
Tanti gli accorgimenti per l'erogazione della coppia che intervengono in modo discreto per correggendo e controllando il servosterzo a vantaggio del comportamento su strada.

Il Reactive Suspension System  - tramite il controllo elettronico in tempo reale degli ammortizzatori - permette di ridurre le oscillazioni del corpo vettura in tutte le condizioni di guida, garantendo così i più alti livelli di sicurezza, comfort e guidabilità. In dettaglio, grazie ad alcuni sensori, il sistema identifica lo scenario di guida e le condizioni del fondo stradale e di scegliere quindi le leggi di controllo più appropriate. Tra queste, la funzione denominata “Sky-Hook” (letteralmente “gancio al cielo”) che permette di isolare l’abitacolo rendendolo idealmente fermo rispetto ai disturbi esterni.
Il contenuto “Reactive Suspension System” riduce lo spazio d’arresto della vettura (circa il 5% grazie al perfetto contatto tra ruota e suolo) e garantisce un intervento tempestivo nel caso di manovre di emergenza con conseguente recupero agevole delle condizioni di sicurezza.

Lancia Delta propone il sistema “Driving Advisor” un importante contenuto di sicurezza preventiva che avvisa il guidatore dell’avvicinamento involontario al bordo della corsia. Attivo quando la vettura viaggia ad una velocità compresa tra 65 e 180 Km/h, il sistema invia una coppia al volante attirando in questo modo l’attenzione del guidatore che ha superato la linea di demarcazione.
Il sistema “Driving Advisor” intende prevenire situazioni dovute alla distrazione del guidatore. La coppia prodotta sul volante non solo si oppone all’attraversamento delle linee laterali, ma fornisce allo stesso tempo un’indicazione dell’azione sterzante da eseguire per riportare il veicolo al centro corsia, ottenendo quindi un intervento correttivo sulla traiettoria di marcia. Il guidatore, tuttavia, mantiene il pieno controllo della guida e ha sempre la possibilità di opporsi alla coppia sul volante nel caso lo reputi opportuno.

Lancia Delta adotta un innovativo sistema di ausilio al parcheggio che aiuta il guidatore sia a riconoscere se un’area di sosta ha dimensioni adeguate, sia ad effettuare la vera e propria manovra di inserimento. Infatti, in una prima fase il sistema misura la lunghezza dello spazio libero, segnalando se questo è sufficiente per la propria auto. Successivamente, il sistema effettua automaticamente la sterzata del veicolo durante la retromarcia, lasciando al guidatore il solo compito di regolare la velocità tramite acceleratore e freno.
In una sola manovra, il veicolo si posiziona correttamente in un parcheggio parallelo, ottimizzando l’inserimento nello spazio libero disponibile al fine di limitare il numero delle successive manovre di allineamento del veicolo da parte del guidatore. Ovviamente, quest’ultimo ha il pieno controllo dell’intera operazione agendo sui pedali, e può disattivare il sistema intervenendo sul volante o disinserendo la retromarcia, o in alternativa premendo il pulsante dedicato.



Lancia : 4.28485 su 5 basata su 132 voti.
^ Torna su
X