tabs

Pubblicato il - Autore Team Infomotori.com

Alfa Romeo 4C

Al Salone di Ginevra 2013 uno dei debutti più attesi è senza dubbio quello della nuova coupè sportiva del Biscione, la Alfa Romeo 4C. Motore 1750 e 230 CV ad un prezzo che si aggira sui 50mila euro

Alfa Romeo 4C debutta a Ginevra
La concept car Alfa Romeo 4C si è distinta nel corso degli ultimi 2 anni ed ora è pronta a fare il suo debutto in veste definitiva in occasione dell'83° Salone di Ginevra (7-17 marzo 2013). Si tratta di una sportiva pura, compatta nelle dimensioni e capace di incarnare l'essenza della sportività secondo i valori del brand: prestazioni, stile italiano ed eccellenza tecnica finalizzata al massimo del piacere di guida in piena sicurezza.
Alfa Romeo con la 4C sembra voler mantenere la strategia delineata da Sergio Marchionne, ad del Gruppo Fiat, ovvero quello di utilizzare la 4C per un ritorno in grande stile del marchio del Biscione negli USA.

 

Debutto negli Stati Uniti nel 2014
E' una coupè a trazione posteriore con "2 posti secchi" con motore in posizione centrale, una lunghezza inferiore ai 4 metri e un passo di meno di 2,4 metri: dimensioni che, da una parte, mettono in risalto le doti di compattezza della vettura, dall'altra parte ne accentuano le caratteristiche di agilità. Contraddistinto da una linea sinuosa ed essenziale, con lo stesso principio è stato definito un allestimento di bordo specifico, mantenendo dotazioni e dispositivi più direttamente correlati all'impiego sportivo della vettura. Il motore dell'Alfa Romeo 4C Concept assicura prestazioni comparabili o superiori a quelle di un "3 litri" mentre i consumi si mantengono su livelli moderati e propri di un "4 cilindri" compatto. Abbinato al nuovo cambio automatico "Alfa TCT" con doppia frizione a secco, lanciato da pochi mesi su MiTo e che verrà commercializzato a breve anche su Giulietta, il brillante Turbo benzina 1750 consente alla 4C di superare i 250 km/h di velocità massima e di accelerare da 0 a 100 km/h in meno di 5 secondi.

 

Le caratteristiche dell'Alfa Romeo 4C
Tratto distintivo della 4C è la trazione posteriore, frutto della filosofia fondata sul raggiungimento del massimo piacere di guida unito alla proverbiale tenuta di strada Alfa Romeo. Obiettivo che 8C Competizione e 8C Spider perseguono principalmente attraverso l'incremento della potenza mentre l'Alfa Romeo 4C segue la strada del contenimento del peso attraverso l'utilizzo esteso del carbonio, che svolge qui funzione anche strutturale, per garantire un'eccezionale agilità con un rapporto peso/potenza inferiore a 4 kg/CV. In dettaglio, lo chassis prevede una vasca realizzata completamente in carbonio all'interno del quale viene ricavato lo spazio per pilota e passeggero, mentre la struttura posteriore del telaio e le "crash box" sono ottenute con esteso utilizzo di alluminio. Il risultato finale è una sensibile riduzione dei pesi contenuti al di sotto degli 850 kg.



Alfa 4C per far rivivere il nome del Biscione
La 4C guiderà una gamma che verrà ampliata nei prossimi due anni con il debutto dell'Alfa Romeo Mito a 5 porte, l'annunciata Alfa Romeo Giulia, che rimpiazza la generazione della 159, un nuovo SUV compatto e la nuova berlina ammiraglia Alfa Romeo 6C. Inoltre nel 2015 verrà lanciata sul mercato la nuova Alfa Romeo Spider, basata sulla giapponese Mazda Mx-5 Miata.

Alfa Romeo : 4.452 su 5 basata su 175 voti.
^ Torna su