tabs

Pubblicato il - Autore Carlo Valente

Area C ed Ecopass per il Comune di Milano

Dal 16 gennaio prende il via la limitazione del traffico nella Cerchia dei Bastioni del centro di Milano, che prevede il pagamento di un pedaggio o Ecopass per utilizzare l'auto all'interno della ZTL. Ecco maggiori informazioni sul costo per i residenti

Ecopass e Area C a Milano, 18 mesi di prova
Da lunedì 16 gennaio 2012 scatta il provvedimento dell'Area C, la soluzione ideata dal comune di Milano per ridurre il traffico e l'inquinamento all'interno della Cerchia dei Bastioni. L'intento, almeno secondo quanto dichiarato, è quello di diminuire il livello delle polveri sottili, sempre più a rischio anche nell'ultimo periodo, e di favorire l'utilizzo di veicoli ecologici e trasporti pubblici, sullo stile di quanto già avviene nelle principali città europee come Londra.

Orari e Auto soggette a divieto di circolazione nella Cerchia dei Bastioni
L'obiettivo dichiarato è quello di diminuire dal 20% al 30% la presenza di auto all'interno di questa estesa ZTL. Così dal 16 gennaio 2012 verrà proibita la circolazione dalle 07.30 alle 19.30, da lunedì a venerdì, per i veicoli Benzina Euro 0 e Diesel Euro 0, Euro 1, 2 e 3

Prezzo Ecopass e veicoli esclusi
Per tutte le altre auto la tariffa per l'Ecopass di accesso al centro città è di 5 euro, salvo le auto elettriche che restano escluse dal provvedimento, e quelle ecologiche a GPL, Metano e Ibride che avranno accesso gratuito all'Area C di Milano per tutto il 2012. Via libera invece per quanto riguarda Moto e Scooter e, ovviamente, per tutti i veicoli adibiti al trasporto dei disabili, alla pubblica sicurezza e quelli a disposizione della croce rossa.

Se l'adozione di un provvedimento per ridurre l'inquinamento e il traffico nel comune di Milano era stata votata tramite referendum, molte polemiche sono state sollevate dai residenti e domiciliati all'interno dell'area soggetta alle restrizioni. Per loro infatti sono previste ovviamente delle agevolazioni, che però vengono ritenute insufficienti dai diretti interessati ritenendola una tassa sul rientro a casa.

Agevolazioni per i residenti all'interno dell'Area C
Per i residenti sono previsti infatti solamente 40 ingressi su base annua, cifra che il comune ritiene nel rispetto della media di utilizzo e che permette di premiare un uso sporadico dell'auto. Oltrepassati gli accessi gratuiti la tariffa agevolata è di 2 euro anziché 5, giudicata comunque troppo esosa per chi abita nella zona del centro. Altre questioni sono state sollevate in merito ai residenti che possiedono solamente un veicolo Euro 0 o diesel senza filtro antiparticolato, che dunque non possono utilizzare la propria auto per spostarsi.

Come effettuare il pagamento giornaliero
Il pagamento deve avvenire entro la mezzanotte del giorno successivo a quello di effettivo accesso all'Area C, e può essere effettuato tramite 

i tagliandi cartacei acquistabili nelle rivendite autorizzate

sul sito www.areac.it

telefonando al numero verde 800.437.437,

presso i Bancomat di Banca Intesa,

utilizzando i parcometri,

con Rid bancario.

La tariffa è di 5 euro con 2 ore di sosta nelle zone blu gratuite o, per i primi 6 mesi, di 3 euro senza agevolazioni per il parcheggio.

Dove vengono investiti i ricavi?
Con il ricavato il Comune di Milano intende proteggere e sviluppare la rete di trasporto pubblico come bus e tram, promuovere la mobilità a piedi e in bici, attuare interventi di riqualificazione ambientale di alcune zone, ridurre le barriere architettoniche e razionalizzare la distribuzione delle merci aumentando le aree di carico/scarico

 

: 0 su 5 basata su 0 voti.