newsletter

Pubblicato il: 28/03/2012

Nissan GT-R Nismo GT3 by JR Motorsports

Introdotta ad inizio anno, la Nissan GT-R Nismo GT3 viene riproposta dalla scuderia JR Motorsports che presenta la propria vettura da competizione

Nissan ha introdotto a fine gennaio la GT-R Nismo GT3, una vettura da competizione perfetta per gareggiare negli eventi GT3, di qualsiasi tipologia. Dopo un paio di mesi di silenzio, ecco la potente supercar torna ora a far parlare di sé, grazie soprattutto alla scuderia JR Motorsports che ha deciso di utilizzare la sportiva giapponese per partecipare a molte delle gare in calendario in questo 2012.

Il suo look ultra aggressivo, accentuato dalla livrea completamente nera che le è stata donata, lascia trasparire tutta l'esclusività della vettura il cui prezzo sfiora di poco i 300mila euro, e più precisamente si ferma a 298.000€. La Nissan GT-R Nismo GT3 affianca quindi la GT1 vincitrice del campionato GT1 2011, ma nonostante ciò JR Motorsports ha pensato bene di andarne a rivedere le prestazioni, fornendole nuove sospensioni e tutta una serie di componenti che messe assieme permettono alla GT-R di guadagnare in termini di velocità ed handling.

Il propulsore è un twin-turbo da 3.8 litri V6 che sviluppa 530 CV e 612 Nm di coppia massima, abbinato ad un cambio a sei velocità semi automatico rivisto dai tecnici Nissan per garantire una risposta ancora più veloce e migliori prestazioni. JR Motorsports ha inoltre comunicato che nel prossimo futuro fornirà maggiori dettagli su prestazioni e caratteristiche tecniche della propria vettura da gara.

Annunci auto usate e di occasione

Nissan : 3.908165 su 5 basata su 98 voti.
Commenta l'Articolo
Cerchi qualche altro articolo?
Torna su

Chi siamo | Redazione | Advertising | Rassegna Stampa | Statistiche | Scrivi alla Redazione | Partners | Disclaimer | Auto usate | Mappa del Sito

Tutto il materiale contenuto in Infomotori ® (Caval Editrice srl - P.IVA 03005520246) è soggetto alle leggi sul Copyright ©.

Content Caval Service Group - Founded by Ivana Gabriella Cenci and Carlo Valente