Pubblicato il - Autore Carlo Valente

Audi RS Q3 concept

Anche il SUV compatto da 360 CV partecipa al raduno austriaco del Worthersee 2012, che raccoglie tutti i proprietari e i fan del gruppo Volkswagen, con Audi, Seat e Skoda

Vai al Listino Audi Q3 »

Audi RS Q3 concept al Worthersee 2012
Potrebbe essere la ciliegina sulla torta del grande evento e raduno di Worthersee 2012, che attira migliaia di possessori e appassionati delle auto del Gruppo Volkswagen, la concept Audi RS Q3,  un suv basato sul baby suv dei quattro anelli, l'Audi Q3, che si caratterizza dalle prestazioni davvero eccezionali.

Infatti, il concept di Ingolstadt monta un cinque cilindri benzina 2.5 TFSI da ben 360 CV (265 kW).

Design della RS Q3
Per questa show car i designer tedeschi hanno puntato sul massimo dinamismo: carrozzeria allargata e ribassata di circa 25 millimetri, bordatura in alluminio spazzolato e lucidato ad incorniciare la calandra single-frame. Nuovo disegno per la griglia nera: gli esagoni sono leggermente sfalsati tra loro in profondità, conferendo così forte tridimensionalità e anche la scritta “quattro” color argento nella parte inferiore della griglia ha  un effetto plastico.
Abbandona l'utilizzo della fibra di carbonio (CFRP), tecnica che deriva dal brand della famiglia Volkswagen Lamborghini. Così lo ritroviamo nelle parti interne dei gruppi ottici anteriori, nei paraurti ridisegnati, nelle le parti esterne prese d'aria a nido d'ape e nello spoiler anteriore che termina con una parte opaca nera. Anche il guscio esterno dei retrovisori sono in CFRP.
Tutta la parte inferiore dei paraurti è rivestita con un velo di vernice trasparente blu. Si gioca con questa doppia tonalità anche sulle fiancate della Audi RS Q3 Concept: nelle modanature di portiere e sottoporta e sui rivestimenti dei passaruota.
Lo spoiler al tetto in tinta blu Ordos (lo stesso colore della carrozzeria), un blu opaco dai riflessi giallo si allunga molto verso la parte posteriore, con il segmento centrale leggermente più corto rispetto ai segmenti laterali.
Per accentuarne l'indole sportiva, al posteriore il paraurti ha una linea sportiva mentre i gruppi ottici e le luci supplementari sono di color antracite, oscurate e sono in vetro trasparente.

L’abitacolo blu e nero di Audi RS Q3 Concept
Anche all'interno del concept suv si gioca con le tonalità blu e nero, reso luminoso grazie al tetto in vetro.
Il nero conferisce un look elegante agli interni della RS Q3 Concept: sono neri il cielo dell’abitacolo, la moquette, i tappetini, la plancia in pelle e gran parte dei rivestimenti in pelle Nappa fine ai quali contrasta l’rivestimenti interni esclusivi blu scuro.
Il carbonio fa la sua comparsa anche nell'abitacolo: dal cambio, impreziosito come il volante da decorazioni in alluminio alle mascherine decorative.
Come in tutte le versioni RS, le maniglie interne sono in look alluminio con fenditura centrale. Nel contagiri, caratteri cinesi sostituiscono i consueti numeri arabi. Il logo RS Q3 si ritrova come
elemento ornamentale su plancia, schienali dei sedili, soglie d’ingresso sottoporta e tappetini.

Il motore e cambio: massime performance
Il potente 2.5 TFSI della Audi RS Q3 concept abbina due classiche tecnologie Audi: l’iniezione diretta di benzina e la sovralimentazione turbo. Da una cilindrata di 2.480 cm3 eroga una potenza di 360 CV (265 kW). La Audi RS Q3 concept scatta da 0 a 100 km/h in 5,2 secondi, per poi proseguire fino alla velocità massima di 265 km/h.
Il cambio S tronic a sette rapporti trasmette la coppia del 2.5 TFSI dalle sonorità piene alla trazione integrale permanente quattro. In condizioni normali la indirizza quasi esclusivamente alle ruote anteriori. Se slittano può ridistribuirla fulmineamente e con continuità alle ruote posteriori attraverso una frizione idraulica a lamelle e a controllo elettronico.
I cerchi in lega 8,5Jx20 della Audi RS Q3 concept hanno design dinamico RS Q, parte frontale lucida e lati sabbiati. Le dimensioni degli pneumatici in misura 255/30 dimostrano il potenziale di questo studio RS.
Anche nel vano motore troviamo un inserto in carbonio, perché la sportività non conosce limiti in concept di questo tipo: così ecco un rivestimento in carbonio stratificato che ricopre la zona del cinque cilindri con il coperchio della testata verniciato di rosso; l’aria arriva al motore attraverso due griglie di ventilazione laterali. Come nelle auto da corsa, i cilindri sono numerati sui coperchi delle bobine d’accensione. Il filtro dell’aria aperto sportivo ha alloggiamento in alluminio, con il condotto dell’aria in acciaio inossidabile.

Audi : 3.992 su 5 basata su 100 voti.


Lascia un Commento

Cancella
Concorrenti dello stesso Segmento

Utilizzo dei Cookies Informatici

La presente informativa sui cookie fornisce una panoramica riassuntiva su come Caval Service utilizza i cookie sui propri siti internet.

Consenso all'utilizzo dei cookie

Navigando sul sito l'utente acconsente all'utilizzo dei cookie così come descritto da questa informativa. In caso contrario il presente sito non fornità all'utente un corretto utilizzo dello stesso.

Che cookies utilizza Caval Service?

  • Tecnici Utilizziamo solamente cookies tecnici anonimi indispensabili per il corretto funzionamento del sito, per la gestione della sessione e per le funzionalità interne del nostro sistema.
  • Analitici Utilizziamo cookies di terze parti (Google), per analizzare il comportamenti dei visitatori a scopi statistici e in modo assolutamente anonimo. Questo ci aiuta a migliorare continuamente il sito offrendo agli utenti la migliore esperienza di navigazione possibile.
  • Marketing Utilizziamo cookies di terze parti anonimi (Google) per proporre banner pubblicitari in siti esterni per i visitatori del nostro sito.

Cosa sono i cookie?

I cookie sono piccoli file di test che i siti internet visitati inviano al proprio terminale (computer, laptop, smartphone, tablet), dove vengono memorizzati. I cookie vengono salvati nella directory del browser. Ad ogni visita successiva del sito in questione, il browser invia nuovamente i cookie al sito stesso, in modo che quest'ultimo riconosca il terminale, migliorando così l'esperienza di utilizzo dell'utente ad ogni successiva visita del sito.

Per approfondire vi invitiamo a leggere la pagina wikipedia di riferimento: Cookie (Wikipedia)

Alte informazioni posso essere trovate ai siti www.allaboutcookies.org e www.youronlinechoices.eu

Gestione dei cookies

I cookies possono essere eliminati o modificati direttamente dal browser dell'utente. Il visitatore ha il pieno controllo dei cookies e sul loro utilizzo. Ricordiamo che disabilitando i cookies non sarà possibile accedere alla corretta visualizzazione e utilizzo del sito.

Rimandiamo alle guide dei browser più usati per conoscere le varie modalità di gestione dei cookies:

Il Team Caval Service