F1, Jackie Stewart con Heineken per la miglior pubblicità progresso di sempre

A un anno dalla prima messa in onda torniamo sullo spot realizzato da Heineken con Jackie Stewart, l'inglese tre volte campione del mondo in Formula 1. Un modo di fare marketing diverso e intelligente, che resta impresso e funziona. Come il social media marketing di Ceres.

When You Drive, Never Drink. Questa la controversa campagna pubblicitaria di Heineken legata alla Formula 1, di cui è tra gli sponsor principali dal 2016 in un piano quinquennale da 150 milioni di euro. La compagnia olandese ha scelto come testimonial il tre volte campione del mondo (1969, 1971 e 1973) Sir Jackie Stewart , ancora pittosto brillante all’età di 78 anni.

Una sponsorizzazione così importante per il Circus della F1 non è passata inosservata, ha invece riportato a galla il dilemma etico dei tabaccai nel motorsport, banditi a partire dal 2008 sia per le ruote scoperte che per il motomondiale. In questo caso Eurocare -European Alcohol Policy Alliance- ha pubblicato una lettera aperta a Jean Todt in cui veniva chiesto al celebre manager di riconsiderare l’accordo: “Vorremmo ricordarle che la guida in stato d’ebrezza è uno dei più violenti killer sulle nostre strade. È davvero preoccupante che la F1 sta in qualche modo agevolando una simpatia tra alcol e motori.”

Niente di nuovo in realtà, specialmente se pensiamo al blended whisky Jhonny Walker che, per anni, ha sponsorizzato la McLaren e ad oggi si trova sulle carene della Force India, la quale prima faceva affidamento su Smirnoff.  “Vorremmo chiederle quindi di considerare seriamente questo problema e di pensare a eventuali alternative in termini di sponsor.” ha chiuso Eurocare, tutt’altro che solitaria in  questa crociata volta ad allontanare i vizi da queste vetrine intercontinentali.

 

Bernie Ecclestone però non è uno stupido, così come non lo sono le personalità dietro al marketing Heineken. Da questa pioggia di critiche sono arrivati spot di classe che, fino a diec’anni fa, sarebbero stati controproducenti per il marchio che li produce. L’idea degli olandesi è stata semplice e, a un anno dal debutto, si può tranquillamente dire vincente.

Rivediamo la carriera di Jackie Stewart attraverso le immagini dell’amico Roman Polański che negli anni Settanta filmò il documentario Weekend of a Champion in cui, tra le altre cose, compaiono anche Ringo Starr e Grace Kelly. Passa attraverso anni di successi e arriva al presente. Ad oggi Jackie è il più anziano iridato vivente in Formula 1, ha 78 anni. Un cameriere gli chiede se vuole una birra, lui rifiuta perché, fa notare, guida ancora. Poi sale su di una Jaguar F-Type e si allontana piuttosto in fretta.

Tralasciando il fatto che l’auto scelta riprende gli inizi della carriera del tre volte campione del mondo, che si scoprì veloce sulla E-Type del padre, lo spot passa con Stewart che rifiuta costantemente il prodotto offertogli. Che non arriva come un piatto di ostriche, lucidato all’inverosimile, l’estrema tentazione. È una birra, non ti obbliga a fare nulla. Uno spot di un minuto  che fa pensare alle massime da film di arti marziali: sii come l’acqua, adattati ai tuoi avversari, scivolagli addosso. Anzi, sii come la birra, se vogliono sensibilizzare la gente a non berla, fallo tu per primo.


Cliccate qui per vedere lo spot When You Drive, Never Drink

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterPin on PinterestEmail this to someonePrint this page

- Autore Article URL: http://www.infomotori.com/auto/f1-jackie-stewart-con-heineken-per-la-miglior-pubblicita-progresso-di-sempre_149471/

Annunci Privati
Vuoi vendere la tua Auto?

Inserisci il tuo annuncio

Gratis