La gamma ibrida Honda

Breve test con la sportiva ibrida di Honda, la CR-Z. E' stata l'occasione per conoscere tutta la gamma ibrida del colosso giapponese.

Honda_ibrid 1

Array

L’attenzione all’ambiente e alle emissioni nocive delle autovetture non è soltanto questione di moda o di improvvisa filantropia… severe leggi europee fissano per i prossimi anni dei limiti di CO2 che le vetture vendute dovranno rispettare. E’ un valore medio calcolato su tutta la gamma, così i costruttori si stanno muovendo in quest’ottica seguendo varie strade. In Honda hanno le idee chiare: nell’immediato la commercializzazione di vetture ibride, in futuro vetture a emissioni zero. A dir la verità la casa dell’ala ha già in vendita in Giappone e Stati Uniti una vettura, la FCX Clarity, a cellule combustibili (idrogeno) che emette solo vapore acqueo, ma al momento costi e infrastrutture non consentono di proporre su vasta scala questa tecnologia. Così si “allarga” la gamma delle vetture ibride, attualmente composta da Insight e la Civic, a cui si è recentemente affiancata la sportiva CR-Z. Nei primi mesi del prossimo anno anche la Jazz verrà proposta con motorizzazione ibrida, prima vettura del segmento B a essere dotata di questa tecnologia, che anche in questa configurazione manterrà dimensioni e versatilità che l’hanno fatta apprezzare sul mercato europeo.

Nel 2009, anche grazie alla campagna degli incentivi governativi, Insight è stata la “best seller” nella sua categoria con più di 4.000 unità vendute. Tutte le Honda ibride sono equipaggiate con il sistema IMA (Integrated Motor Assist) in cui il motore elettrico va a supporto di quello termico quando vengono richieste migliori performance e si ricarica automaticamente durante la frenata o la decelerazione sfruttando l’energia cinetica che normalmente andrebbe dispersa.

26 Foto

CR-Z è dotata di un esclusivo sistema 3-Mode Drive, che permette al conducente di scegliere fra tre diverse modalità di guida per modulare in base alle proprie esigenze la risposta dell’acceleratore, lo sterzo, il controllo del clima e il livello di assistenza fornito dal sistema IMA. Grazie a questo sistema di guida sviluppato da Honda, il conducente può decidere se privilegiare la guida sportiva o il risparmio di carburante o scegliere un compromesso fra le due modalità.

Come sulla Insight anche la CR-Z utilizza un’interfaccia grafica chiamata “Ambient Meter” che si pone l’obiettivo di aiutare il conducente a limitare i consumi e a rispettare l’ambiente. Oltre che alla funzione Eco Assist, le luci della strumentazione di CR-Z sono collegate al sistema di guida a 3 modalità. Nella modalità NORMAL e ECON il tachimetro è illuminato in azzurro e diventa verde se la guida si dimostra ecologica. Nella modalità ECON inoltre viene visualizzato il simbolo del fiore verde acceso. Quando il tachimetro è illuminato in rosso, significa che CR-Z è in modalità SPORT. A questo si associano una serie di indicatori che servono a farci sapere se la nostra guida è “risparmiosa” (tanto per riprendere una pubblicità degli anni ’80) oppure no.

 

- Autore Paolo Covassi

Continua



X