Gruppo Renault Italia vola al 10% con Clio e Sandero in attesa di Duster e Megane RS

Renaut Group Italia formato da Dacia e Renault volano al 10% della quota mercato grazie ad una gamma sempre più completa e fresca come confermano i 13 lanci fatti in appena sei mesi ed altrettanti sono attesi nel secondo semestre dove sono attese pure le nuove Megane RS e Dacia Duster, senza scordarsi dell'ottima performance dei veicoli commerciali.

 

Renault Group Italia mette il turbo e raggiunge la quota più alta degli ultimi 33 anni, dovendo quindi tornare proprio ai fasti della mitica R5.

Un traguardo importante permesso da una gamma sempre più ampia con la Renault Clio che si conferma come nel 2016 la straniera più venduta d’Italia con oltre 33.000 auto vendute in appena sei mesi. Tutta la gamma risponde al meglio e sicuramente Dacia ha dato un bel contributo tanto da essere sempre più vicina al 3% della QM che rappresenta un autentico case history senza pensare che al Salone di Francoforte ci sarà il debutto della nuova Dacia Duster!

Il mix fra vetture private, flotte e veicoli commerciali hanno reso possibile questo risultato che neppure i vertici Renault Italia pensavano possibile in un mercato così aggressivo e competitivo come quello italiano dove i concorrenti non scherzano ed utilizzano come clave le stesse km zero che invece non sono di casa in Dacia ed in maniera “soft” da Renault che magari impiega per ampliare il parco delle vetture di cortesia in forza alle concessionarie.


La comunicazione ha giocato un ruolo importante con alcune iniziative decisamente simpatiche abbinate alle sponsorizzazioni Dacia Udinese Calcio dove i calciatori hanno lavorato la domenica al posto dei loro tifosi che così hanno potuto godersi allo Stadio Udinese Juventus dove io friulani hanno giocato meglio dei campioni d’Italia ottenendo un ottimo pareggio oppure la sponsorizzazione Renault alla nazionale italiana di Rugby in cui con una azione di comarketing con Chicco si sono inventati una base di una culla per bimbi che simula i percorsi stradali facendo addormentare il bimbo senza dovergli fare il classico giro in auto! Geniale e peccato solo che l’Italia al Sei Nazioni non sia riuscita a sopravvivere agli avversari che sono apparsi troppo forti per i pur volenterosi italiani.

Anche lo sport è una leva importante per Renault con la Formula 1 in attesa di soddisfazione che invece arrivano dalla Formula E (monoposto elettriche che il prossimo anno arriveranno anche a Roma!) e nel rally senza dimenticare la Clio Cup dove la stessa stampa forma un suo speciale Team e dove Infomotori.com con il suo Michele Faccin si è presa la soddisfazione di arrivare seconda assoluta di tappa pur confrontandoci con autentici professionisti con mezzi tarati per le loro esigenze…


Un bravo quindi a Renault Dacia
che come Gruppo non dormirà certo nel secondo semestre con già a luglio in pista una promozione per i suoi crossover che vedo l’arrivo in concessionaria del Kadjar automatico e soprattutto del grande Koleos seguito dalla Captur Bose per chi ama la musica ed il buon sound.

In ottobre è la volta della Alpine A110 segnalando pure (con lo stesso motore, ma diverso peso…) l’Espace TCE 225 che scatta da 0 a 100 orari in appena 7,5 secondi che non sono affatto male per questo sportivo monovolume 7 posti.

In autunno arriva pure la strategica nuova Dacia Duster e la performante Renault Megane RS senza scordare la Scenic ibrida ed una Twingo Parisienne molto glamour per chiudere in bellezza col pick up Alaskan realizzato in collaborazione con Mercedes!

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterPin on PinterestEmail this to someonePrint this page

- Autore Article URL: http://www.infomotori.com/auto/gruppo-renault-italia-vola-al-10-con-clio-e-sandero-in-attesa-di-duster-e-megane-rs_141047/

Vuoi tenerti aggiornato su Renault?


Ti stai iscrivendo alla Newsletter di:

Ho letto ed accetto l'informativa sulla Privacy ai sensi del D.Lgs. 196/2003


X