Honda FRV – Long Test Drive

Il risultato è una guida rilassata, grazie al comportamento uniforme ma comodo, alla stabilità in curva e all’aderenza al suolo. L’assetto è morbido e lo sterzo pronto, sia alle velocità più basse che a quelle medio alte. A fare la parte del leone nel comfort generale della vettura sono le sospensioni che caratterizzano FR-V: all’anteriore […]

Honda FRV - Long Test Drive. La multispazio compatta di casa Honda, vettura a sei posti disposti su due file, si rinnova con un leggero restyling per il 2007. La nuova Honda FR-V conferma il propulsore i-CTDi da 2,2 litri e manda in panchina i motori benzina da 1,7 e 2,0 litri, facendo entrare in campo il 1800 SOHC i-VTEC da 140 CV (già apprezzato sulla Civic!) Infomotori.com ha potuto provare a fondo la nuova FRV, nella motorizzazione a benzina da 1.8 litri. Una Monovolume sportiva Pur non sacrificando nulla alle caratteristiche proprie di una monovolume, quali abitabilità, spazio e capacità di carico, Honda ha saputo conferire a FR-V una linea sportiva e dinamica che ne fa qualche cosa di diverso dalle sue più dirette concorrenti. L'altezza inferiore alla media, solo 1.610 mm, contribuisce al dinamismo della vettura e alla personalità della linea, mentre le dimensioni della lunghezza, 4.285 mm, e larghezza, 1.810 mm, in linea con le dimensioni nella media del segmento, permettono allo stesso tempo un ampio spazio per i passeggeri ed eventuali carichi. Queste misure fanno della nuova FR-V una forte antagonista dei monovolume compatti, perchè è abbastanza spaziosa da poter contenere ben sei posti, senza però essere troppo larga da creare problemi di manovrabilità, e allo stesso tempo mantiene un aspetto affascinante e dinamico. A bordo Saliti a bordo, il primo impatto è quello di essere all'interno di una vettura di categoria superiore; la qualità dei rivestimenti, le combinazioni cromatiche, i materiali e la cura delle finiture sono gradevoli alla vista e al tatto, aggiungendo un piacevole senso di eleganza.

Il conducente gode di una eccellente visibilità da ogni angolazione, grazie alla posizione di guida relativamente alta. Di fronte a lui, i comandi del quadro strumenti sono di facile ed intuitiva leggibilità, dotati di numeri bianchi e di lancette illuminate in rosso. Il volante, regolabile sia in inclinazione che in profondità, consente al conducente di trovare la posizione ottimale. La leva del cambio è posizionata sulla plancia ed è molto vicina al volante, perciò non ingombra la zona di fronte al sedile anteriore centrale. Nella plancia, leggermente incurvata verso il centro, è integrato l’impianto audio di serie, i cui comandi sono presenti anche sul volante. Inoltre, per rendere gli interni ancora più pratici, la versione FR-V per il 2007 è stata arricchita da nove portabevande e da un vassoio estraibile sotto il sedile centrale anteriore. Uno dei punti di forza caratterizzanti della Honda FR-V è la distribuzione dei posti su due file da tre: tale configurazione ha il vantaggio di eliminare il problema di accedere ad una terza fila, operazione spesso scomoda, ed inoltre offre maggior spazio agli occupanti dei sedili anteriori. L’assoluta indipendenza di ogni sedile fa si che le combinazioni possibili fra posti a sedere e spazio destinato al carico possano soddisfare qualsiasi necessità dell’utente, a vantaggio della flessibilità e versatilità interna. La multifunzionalità dei due sedili centrali, inoltre, rendono più confortevole l'abitacolo, in quanto possono scorrere all'indietro creando così un maggiore spazio per i passeggeri, mentre i rispettivi schienali ripiegabili possono diventare un tavolino o una superficie portaoggetti.

Motori: 1.8 i-VTEC e 2.2 i-CDTi Il restyling di FR-V per il 2007 prevede due motorizzazioni: un 1.8 benzina e un 2.2 diesel. Infomotori.com ha provato il nuovo 1.8 SOHC con sistema i-VTEC, propulsore che contraddistingue anche la gamma Civic. Grazie alla chiusura ritardata delle valvole di aspirazioni, il nuovo i-VTEC da 1.8 migliora i consumi nelle condizioni di carico ridotto, rappresentando un notevole passo avanti della casa giapponese in termini di prestazioni ed impatto ambientale. Il nuovo propulsore infatti abbassa i consumi di carburante del 6 per cento rispetto ad un motore da 1.7 litri ed, a velocità costante, si rivela parco quanto un motore da 1.5 litri. L'introduzione combinata di questi miglioramenti ha consentito di ottenere eccellenti prestazioni, paragonabili a quelle di un motore da 2.0: 140 CV a 6.300 giri e coppia massima di 174 Nm a 4.300 giri, con un tempo di accelerazione da 0 a 100 Km/h in 10,6 secondi. Sul fronte diesel, Honda ha confermato l'apprezzato motore da 2.2 litri, primo motore diesel della storia della casa nipponica ad essere sviluppato all'interno dell'azienda. Con una cilindrata di 2204 cc e la struttura in alluminio, l'i-CTDi eroga una potenza di 140 CV a 4000 giri e una coppia massima di 340 Nm a 2000 giri. Su strada Saliamo a bordo e mettiamo in moto la nuova Honda FR-V, per studiarne con attenzione il comportamento su strada. La prima sensazione che ci dà la vettura è di comodità e facilità di guida, associata ad una eccellente dinamicità del motore. Nel definire le caratteristiche di maneggevolezza in marcia, il tecnici Honda sono riusciti infatti ad eliminare lo spiccato rollio caratteristico dei monovolume, assicurando così una perfetta tenuta di strada, un'ottima riposta dello sterzo ed elevato confort di marcia.

Il risultato è una guida rilassata, grazie al comportamento uniforme ma comodo, alla stabilità in curva e all’aderenza al suolo. L’assetto è morbido e lo sterzo pronto, sia alle velocità più basse che a quelle medio alte. A fare la parte del leone nel comfort generale della vettura sono le sospensioni che caratterizzano FR-V: all’anteriore montanti MacPherson con barra di controllo della convergenza, al posteriore del tipo a doppio braccio oscillante trasversale reattivo. Per quanto riguarda l’impianto frenante, possiamo confermare senza dubbi che i freni hanno sempre risposto in maniera pronta ed efficacie. Quanto costa? Per le versioni a benzina si parte da FR-V 1.8 lt a 21.450 Euro, seguito da FR-V Comfort Plus, disponibile sia con il cambio manuale che automatico. Segue la versione Executive e il top di gamma Executive Navi Leather, a 29.550 con cambio manuale e a 30.550 Euro con cambio automatico. Per quanto riguarda le versioni diesel, si va dal 2.2 lt Comfort, a 24.500 Euro senza DPF e 25.250 con DPF, al Comfort Plus e alla versione Executive, fino al top di gamma Executive Navi Leather, con DPF standard a 32.600 euro.

54 Foto
Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterPin on PinterestEmail this to someonePrint this page

- Autore Article URL: http://www.infomotori.com/auto/honda-frv-long-test-drive_19451/

Vuoi tenerti aggiornato su Honda FR-V?


Ti stai iscrivendo alla Newsletter di:

OK Ho letto ed accetto l'informativa sulla Privacy ai sensi del D.Lgs. 196/2003


Continua
Annunci Privati
Vuoi vendere la tua Auto?

Inserisci il tuo annuncio

Gratis