Seat Leon Cupra 2017: la nostra prova in pista

Siamo di ritorno dalla splendida Barcellona, più precisamente dal Circuito di Castelloli’ per il lancio Internazionale della nuova Seat Leon Cupra, che arrivando a quota 300 cavalli è diventata la più potente vettura attualmente prodotta da Seat, oltre che la più “estrema” visione del brand della casa di Martorell.

Cos’è Cupra?

Negli anni l’acronimo di Cup Racer è diventato molto piu di una semplice versione della gamma Seat. La Cupra rappresenta in poche parole, l’equilibrio perfetto di passione e razionalità. Da sempre la Cupra si distingue per le sue eccellenti prestazioni ed un design che non passa inosservato, nonche’ grazie all’ eccellente rapporto qualità-prezzo. Con questa nuova versione, Seat ancora una volta è riuscita ad apportare ulteriori miglioramenti ad un prodotto già tra le eccellenze nella categoria. Le oltre 9000 unità vendute nel 2016, dimostrano l’apprezzamento riservato alla Leon Cupra; numeri che fanno entrare di diritto la sportiva del Brand Spagnolo nella top 5 del suo segmento. Cupra è uno dei quei pochi prodotti capaci di coniugare potenza ad esperienza di guida senza rinununciare ala versatilità.

La Seat più potente della storia

Dotata di un propulsore 2.0 TSI in grado di erogare 300CV, la nuova Cupra si riconferma la top di gamma della casa di Martorell; notate bene che la potenza non è solo aumentata di 10cv rispetto al modello precendente bensì anche la coppia massima è stata “spinta” dai 350Nm del modello predente agli attuali 380Nm disponibili tra i 1.800 e 5.500 giri. Il risultato è una risposta convincente e potente in ogni condizione, dall’utilizzo quotidiano alla gita fuori porta. Sebbene non sarà disponibile nel mercato Italiano (per il momento), la Seat Leon Cupra ST è presente anche nella versione 4Drive, rievocando sicuramente, nei ricordi degli appassionati, la prima generazione della Leon Cupra che, nel 2000, era caratterizzata proprio dalla trazione integrale.

Ora, con la trazione integrale 4Drive e gli ultimi accorgimenti tecnologici disponibili nel mercato, la Leon Cupra ST 4Drive è nuovamente esempio di sportività e sicurezza.

Telaio al’altezza

Per sfruttare al meglio un propulsore cosi prestazionale, la Leon Cupra conta su sospensioni specifiche con ammortizzatori controllati elettronicamente, mentre l’Adaptive Chassic Control (DCC) messo a punto da Seat, consente inoltrdi adattare in maniera ottimale la vettura su ogni tipo di terreno. Degno di nota tra gli equipaggmenti di serie , il Progressive Steering Control che permette di ridurre il numero di rotazioni del volante nelle manovre di parcheggio e dando al guidatore dei cambi di direzione più veloci. A capo delle notevoli performance di questa Seat Leon Cupra c’è il differenziale autobloccante VAQ di tipo Haldex a controllo elettronico, azionato idraulicamnte, questa peculiarità consente al sistema VAQ un funzionamento più attivo rispetto ad altri sistemi che utilizzano i sensori ESC per frenare la ruota interna, rendendo sisponibile maggiore coppia sulla ruota esterna alla curva.

In questo caso, analizzando costantemente il livello di trazione di ogni pneumatico, i dischi della frizione Haldex si aprono o chiudono, consentendo di passare il 100% della coppia ad un unico pneumatico in pochissimo tempo. Ovviamente il funzionamento del sistema viggia di pari apsso con i restanti supporti elettronici, lavorando tanto in accellezione quanto nelle frenate, permettendo di eliminare gli “sbalzi” che normaemtne si creano con le sportive a trazione anteriore; alla guida si percepisce subito quanti il sottostezo sia stato ridotto, cosa incredibile pensando alla cavallerie che deve essere scaricata solamente dalle ruote anteriori.

Technologic

La nuova Seat Leon Cupra unisce il pieno di tecnologie all’avanguardia e funzionalità che caratterizano l’intera gamma della nuova Leon, come il Radio Media System Plus, il regolatore automatico della distanza ACC ed il Front Assist. Inoltre la tecnologia full LED dei nuovi gruppi ottici assicura una visibilità ottimale che contraddistingue anche gli indicatori direzionali anteriori e posteriori ed i fendinebbia. Negli interni troviamo il ferno di stazionamento elettrico, il sitema di apertura e avviamento senza chiave, il sitema di ricarica wireless per smartphone ed uno stupendo schermo tattile da ben 8”. Sempre a LED è anche l’illuminazioni ambientale multicolore, che puo essre regolata in intensità e scegliendo tra le otto tonalità disponibili.

Non mancano i sistemi di assistenza alla guida, come la telecamera ed il radar di ultima generazione che permettono un funzionamento ultieriormente perfezionato del sistema di frenata di emergenta in citta ( City Emergency Brake) con protezione ai pedoni oltre che il traffic jam Assist, che consente di avanzare con meno fatica nello stressante traffico stop and go.

Design esclusivo con un’aria familiare

L’aspetto della nuova Leon Cupra vanta una grande dose di personalità ma al contempo mantiene un saldo legame con le linee delle precedenti Leon. I nuovi gruppi ottici con tecnologia Full LED, i fendinebbia anteriori, ed ul paraurti posteriore ed anteriore hanno un design concepito esclusivamnte per la Cupra.

La Cupra inltre vanta prese d’aria più ampie sul frontale, doppio terminale di scarico cromato, distintivo il logo sulle pinze rosse e sulle placche in alluminio dei battitacco anteriori, così come lo lo spoiler posteriore ed i vetri oscurati. Per portare la sportività del modello di “serie” ad un livello superiore vi sono inoltre i performance pack Nero o Arancione che includono i cerchi in lega da 19”, modanature laterali della carrozzeria ed i freni brembo in rosso o nero. In arrivo con questa nuova versione anche i nuovi colori metalizzati della carrozzeria, Mystery Blue e Desire Red.

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterPin on PinterestEmail this to someonePrint this page

- Autore Article URL: http://www.infomotori.com/auto/seat-leon-cupra-2017-la-nostra-prova-in-pista_129365/

Vuoi tenerti aggiornato su Seat Leon?


Ti stai iscrivendo alla Newsletter di:

Ho letto ed accetto l'informativa sulla Privacy ai sensi del D.Lgs. 196/2003


X
X