Suzuki Vitara S, la prova su strada

Iniezione di potenza e riduzione di cilindrata per la Suzuki Vitara, che al motore 1.6 litri aspirato da 120 Cv ne affianca uno Euro 6, che scende ad 1.4 litri, ma con 140 Cv, realizzando una versione a trazione integrale denominata Vitara S

Infomotori ha partecipato alla presentazione della nuova versione Suzuki Vitara S, avvenuta dentro e nei dintorni della splendida tenuta-parco de La Mandria, in provincia di Torino. Per questo motore, Suzuki dichiara emissioni (127 g/km) e consumi ridotti (in media 18,5 km/litro). Il propulsore, battezzato Boosterjet, è un quattro cilindri di 1.4 litri turbo, alimentato a benzina, 16 valvole ed iniezione diretta. Con 140 Cv a 5.500 giri e coppia di 220 Nm a soli 1.500, lancia la Vitara da 0 a 100 km/h in poco più di 10” e le fa raggiungere i 200 km/h.

Prestazioni più da berlina sportiva che da suv-crossover e che hanno opportunamente consigliato Suzuki a proporre il mezzo con la sola trazione integrale. La massa contenuta sotto i 13 quintali, non troppi per una 4×4 di questo tipo, e la coppia disponibile giù a basso regime, favoriscono la sportività della Vitara S, che dimostra una bella grinta. E per di più senza far troppo rumore: anzi, la sonorità è molto piacevole, come ben rapportato appare il cambio manuale a sei rapporti (in opzione c’è anche automatico, da primavera, a 1.500 euro). Su strada, Vitara S combina bene l’impostazione da berlina col baricentro alto da Suv e si rivela pronta ed agile: praticamente assenti rollio e beccheggio, con il corpo vettura che è sempre stabile. Inoltre, utilizzando il selettore ed i tasti sul tunnel, Vitara S affronta sicura i fondi difficili (quattro le modalità di trazione: Auto, Sport, Snow e Lock).

5 Foto

L’abitacolo di Vitara S riflette la tradizionale sobrietà Suzuki (anche se le plastiche della plancia sono un po’ durette): belli, però, i sedili in pelle e gli inserti rossi in molti particolari. Davvero completo l’allestimento, che comprende infotainment con display touch di 7 pollici e sistema di navigazione. Se si esclude il cambio automatico, tutto è di serie. Molto buona anche la dotazione di sicurezza passiva (sette airbag) ed attiva (frenata d’emergenza autonoma e cruise control adattativo). Vitara S si riconosce per la nuova calandra a cinque elementi, i cerchi in lega da 17”, le cornici rosse agli anabbaglianti a Led, la finitura Black attorno a fendinebbia e luci diurne (sempre a Led). Vitara S (che è la Suzuki più veduta in Italia) propone tre varianti Bicolor: bianco Artico, rosso Marrakech e grigio Londra, sempre con tetto nero. Il tutto compreso nel prezzo di 27.600 euro.

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterPin on PinterestEmail this to someonePrint this page

- Autore Article URL: http://www.infomotori.com/auto/suzuki-vitara-s-la-prova-su-strada_81284/

Vuoi tenerti aggiornato su Suzuki Vitara?


Ti stai iscrivendo alla Newsletter di:

OK Ho letto ed accetto l'informativa sulla Privacy ai sensi del D.Lgs. 196/2003


Annunci Privati
Vuoi vendere la tua Auto?

Inserisci il tuo annuncio

Gratis