Test Drive Renault Zoe40: 1000 km a zero euro e zero emissioni

Con la nuova Renault elettrica Zoe40 con autonomia fino a 400 chilometri abbiamo fatto oltre 1.500 chilometri a vero costo zero sfruttando ricariche elettriche, parcheggi gratuiti e nel pieno rispetto ambientale senza privarci del piacere di guidare ed evitando rigorosamente gli economy round rispettando ovviamente i limiti stradali. Con 319 euro al mese può essere vostra...

Pronto Infomotori?  Salve chi parla?  Ufficio Stampa Renault Italia, avremmo una Renault Zoe40 per un test drive, possiamo programmare la consegna?  Marco si gira verso il Direttore, spiega e dopo neppure una settimana una bianca perlata Zoe in allestimento Bose superlusso è dentro il parcheggio di Infomotori.com !

Dopo aver provato per primi in Italia la Model S e la X (non perchè siamo fighi ma perchè eravamo in Florida…!) ed aver provato sempre unici in Italia (forse perchè i sentiamo particolarmente elettrici) una vettura elettrica (Nissan Leaf, ndr) tutti i giorni per tre mesi facendola guidare a tutte le ragazze e ragazzi della Caval Service (che edita Infomotori e non solo!) volevamo fare qualcosa di originale e mai prima fatto…

Spinti dalla tirchieria del nostro Editore (scherziamo ovviamente!) abbiamo proposto di lanciare una sfida: fare tutta la prova su strada senza mai spendere un centesimo di euro per dimostrare che se è vero che una vettura elettrica costa mediamente il doppio di una sorella a benzina poi però vi da delle belle soddisfazioni in termini di risparmio ricordando che ecologia fa sempre rima con economia come ricordano GPL e metano per portare due esempi di carburanti alternativi.

La trazione elettrica è però un altro pianeta, un altro campionato, un mondo per gente che oggi non teme sfide ed è esente da ansia di auto scaricata e carrattrezzi per tornare a casa.

Zero in tutto con  Renault Zoe40, salvo il voto che ha si uno zero ma dietro ad un uno !

Cosa abbiamo quindi fatto e come siamo riusciti nell’impresa di azzerare tutto: costi, rumore, emissioni, parcheggi, ecc?  Semplice! Per prima cosa ci ha aiutato l’esperienza precedente con Nissan Leaf e per seconda che la nuova Renault Zoe 40 abbia raddoppiato l’autonomia da 200 a 400 km che sono molto virtuali se usata in maniera tradizionale ma i 300 km garibaldini ci stanno tutti e non son affatto pochi come i 200 e passa in autostrada a 130 orari…

Infomotori.com ha poi potuto giocare sul giocare in un campo favorevole per il mondo elettrico (casualmente è fra le provincie col maggior numero di Tesla e la prima Model S venduta in Italia aveva la targa “VI” come la prima auto che è arrivata in Italia  e comprata dal Conte da Schio così come il motore a scoppio è stato inventato dal veronese/padovano Bernardi e la prima casa automobilistica era Padova (5 anni prima della Fiat).  Insomma essere veneti aiuta se amate le auto elettriche, tanto che sono ormai tre i punti Tesla ufficiali con Verona e Treviso già attivi a cui presto si aggiunge Padova con la seconda sede di assistenza dopo quella inaugurata a Milano Linate.

Renault con la sua alleata Nissan sono le uniche marche in grado di meritare il rispetto elettrico che tutti riconoscono a Tesla avendo una gamma articola che per i francesi va dalla simpatica biposto  Twizy alla Berlingo passeggeri e furgonetta fino alla nostra Zoe disponibile sia con autonomia da 200 o 400 km.

Zero in tutto per 1.500 km

Non pagare nulla è davvero bello, specie se non fai rumore (con la sola eccezione degli indicatori di direzione per i quali invochiamo di cambiare sound e volume…) e non inquini. Se abiti a Vicenza il gioco è ancora più bello grazie ad una Amministrazione Ecofriendly che ti fa parcheggiare gratuitamente e pure ricaricare velocemente con una colonnina dedicata alle ZEV che presto sarà affiancata da altre due, sempre nel Centro di questa splendida città protetta dall’Unesco. 

Certo all’inizio si pensava che almeno una ricarica in redazione l’avremmo dovuta fare, ma un pò di fortuna (non sempre abbiamo trovato colonnine libere all’IKEA di Padova per esempio) ma l’uso di gruppi Whatsapp  con cui ti organizzi le ricariche e ricevi preziose info su dove andare per trovare una fonte di approvigionamento hanno fatto la differenza.

I primi 200 km sono stati quelli più “ansiosi” ma dopo una ricarica all’IKEA di Padova ed una successiva in provincia di Treviso ci siamo rincuorati potendo poi ricorrere anche ad utili APP come PlugShare, NextChange o Lampionet che come molte altre ti fanno viaggiare davvero tranquilli ed un’attesa di 20 minuti, max 30 ti permette di prendere un caffè, leggere la posta elettronica o magari anche un giornale cartaceo…    Certo il sistema chiuso Tesla ti permette di fare il giro d’Europa senza ansie ma stiamo parlando di auto da 5 metri di lunghezza e 90.000 euro di prezzo per la entry level chilometro dopo chilometro siamo riusciti a raggiungere praticamente tutte le province del Veneto ed anche i 200 km che separano Vicenza da Milano non rappresentano più fonte di ansietà!

Fare 1500 chilometri gratis è davvero piacevole, se poi li fate su una vettura confortevole e spaziosa come la Zoe va ancora meglio tanto che siamo riusciti ad andare in 4 alla Stazione Marittima di Venezia con nel bagagliaio due mega valigie grazie alla profondità dello stesso baule!

Da brava elettrica la coppia è infinita e quindi la ripresa è una goduria al pari dello scatto anche se giustamente Renault ha voluto privilegiare consumi ed autonomia alle performance tanto che se optate per la modalità ECO la vettura difficilmente supera i 90/95 orari, ma appena pigiate sul bottone e disinserite la funzione la Zoe scatta a 130 km/h in un attimo.  Gli scatti sono un divertimento e la collina è la sua strada preferita, ben piantata per terra, scattosa, maneggevole con una frenata precisa ed uno sterzo decisamente riuscito.  Buono anche il cambio, ovviamente automatico come tutte le auto elettriche.

Davvero bello da guidare, tanto che ti viene voglia di visitare più luoghi con lo stimolo che le auto elettriche hanno già oggi molti vantaaggi: In Veneto non paghi il bollo auto, A Milano entri gratis in area C.  Solo nella nostra regione a Vicenza abbiamo già detto, ma a Padova carichi gratis pagando solo la sosta ma entri in ZTL, così come a Treviso dove però è tutto gratis, a Verona sono un pò più indietro ma le colonnine nei Centri Commerciali sono sempre più numerose tanto che è davvero da cancellare il timore di restare a secco.

Certo che se ha 5 dieci minuti a piedi hai una colonnina veloce gratuita che ti ricarica mezzo “serbatoio” in un’ora rispetto alle 12/15 di casa fa molto bene camminare, tanto che alla fine resti in centro e ti prendi un aperitivo con qualche amico ed alla fine della chiacchierata ti ritrovi la vettura caricata..

I prezzi devono scendere ma Renault vi aiuta con 319 al mese.

Il listino è ovviamente la maggiore barriera all’acquisto di qualsiasi vettura elettrica perchè oggi costa almeno il doppio di una “fossile”, pur costando molto meno produrla ma se i numeri sono bassi le economie di scala non partono e qui ci vorrebbero gli incentivi statali che in Francia si traducono in 10.000 euro di incentivi, molti di più in Norvegia e quasi nulla in Italia!

Per rendere la Zoe attrattiva Renault vi offre un pacchetto piuttosto interessante pur con qualche “neo” poichè un costruttore può aiutare ma non può fare i  miracoli se vuole tenere le fabbriche aperte e la piena occupazione!

La proposta Renault prevede per 319 euro al mese una Zoe40 Life R90 con 3 anni di Kasko al prezzo speciale di 400 euro, 3 anni di assicurazione furto e incendio inclusa, garanzia 5 anni o 100.000 km per avere una vettura elettrica 100% con sistema Range Optimizer, un caricatore cameleon che ti fa caricare su tutte le colonnine (anche qui la standardizzazione non esiste…) con autonomia di 400 knm (secondo gli ottimisti della NEDC) con sistema R-LINK che prevede navigatore e vivavoce oltre che la colonnina da casa wall box 6KW Scame inclusa ed attenzione con batteria di proprietà e quindi non pagate il noleggio a Renault Italia

Insomma tanta roba per una rata di 319 euro che se abitate a Milano recuperate presto se passate spesso per  l’Area C ed anche a Vicenza un abbonamento nei posti auto più centrali arriva a 100 euro al mese…

Tutto bene quindi bene salvo il dettaglio che esiste un anticipo che non è proprio basso se pensiamo che bisogna staccare un assegno da 17.460 oppure lasciare la propria vettura in permuta confidando che valga almeno 17.500 euro ! Gli stessi tassi di interesse al 5,99 e 7,02 sono importanti e purtroppo per noi consumatori sono in linea col mercato e quindi quello che vi chiede la marca francese è pari a quello dei tedeschi o degli italiani o degli inglesi…

Il vantaggio e soddisfazione è che poi potete fare come noi: 1.500 km a costo zero e se siete bravi potreste farne 15.000 a costo zero che invece con una benzina o diesel si fanno pagare, ricordando che la parola manutenzione, cinghie, oli, resistenze, attriti non esistono tanto che l’unico vero costo sono i pneumatici che però si consumano molto meno grazie al sistema di freno motore e del recupero energia che limita notevolmente l’uso del freno.

Insomma intanto andate a provarla ricordando nel 2040 i benzina e Diesel andranno in pensione …

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterPin on PinterestEmail this to someonePrint this page

- Autore Article URL: http://www.infomotori.com/auto/test-drive-renault-zoe40-1000-km-a-zero-euro-e-zero-emissioni_143471/

Vuoi tenerti aggiornato su Renault Zoe?


Ti stai iscrivendo alla Newsletter di:

OK Ho letto ed accetto l'informativa sulla Privacy ai sensi del D.Lgs. 196/2003


Annunci Privati
Vuoi vendere la tua Auto?

Inserisci il tuo annuncio

Gratis