Renault e il Car Sharing 100% elettrico a Firenze

Siamo stati a Firenze, dove la Start Up siciliana Addumma Car ci ha presentato la nuova gamma di veicoli elettrici Renault destinati al Car Sharing. Ecco come funziona e quali sono le tariffe del nuovo Car Sharing a marchio Renault per il capoluogo toscano.

 

La Renault conquista il centro di Firenze, una scossa elettrica fornita con Zoe e con i veicoli commerciali Kangoo Z.E. scelti da Adduma Car, nuova Start Up siciliana (Enna) per offrire un servizio di car sharing low cost a flusso libero e completamente elettrico. Un progetto innovativo proposto nella città indicata come la più “elettrica” d’Italia grazie alla sua sensibilità sulla mobilità pulita.

Proprio il Comune di Firenze è stato il collaboratore più prezioso per dare sostanza al progetto di Adduma Car che ha scelto Renault per la capacità del brand di offrire un’autonomia migliore (2-300 km, ma se ne possono raggiungere di più) che significa anche una diminuzione dei costi per chi offre e chi usufruisce. Un progetto che vede coinvolti anche Enel, ALD Automotive e Omoove, leader europeo nelle soluzioni innovative di Shared Mobility, che ha fornito la piattaforma dedicata, dalle caratteristiche tecnologiche all’avanguardia e dagli elevati standard di sicurezza garantita agli utenti.

“Firenze – come ha spiegato Stefano Giorgetti assessore alla viabilità – ha abbracciato questo progetto che è tra i punti fondamentali per ridurre le emissioni in città e nel centro storico. E che può avvicinare i giovani alla mobilità elettrica, ma anche all’uso del car sharing che per noi significa un minor numero di vetture in circolazione in zona centrale, ma anche una spinta aggiuntiva verso l’obiettivo primario che è, entro il 2020, una ulteriore riduzione del 20% rispetto al 2010 delle emissioni inquinanti. Un progetto voluto per incentivare la sinergia tra mobilità elettrica, ciclabile e pedonale: Firenze è sulla strada buona e darà ulteriori risultati col car sharing di veicoli commerciali e furgoni elettrici…”


La Start Up siciliana ha un … papà: è Antonino Campione, ideatore e amministratore del nuovo Car Sharing: “Abbiamo pensato a un servizio interessante anche per le aziende e la presenza di marchi Farmaceutici e delle Ferrovie dello Stato, tra gli altri, ci conforta. Vogliamo capire cosa interessa alle imprese e alle aziende prima di completare la flotta che parte comunque da una solida base di 32 Zoe e 8 Kangoo Z.E. flotta destinata a salire a 100 unità entro il 2018. Con la flessibilità del car sharing e del superamento delle limitazioni al traffico, come l’accesso alle ZTL e possibilità di parcheggio gratuito su strisce bianche e blu, le aziende possono svolgere la loro attività con maggiore libertà, all’interno dell’Area di Copertura di Adduma Car”

Uno degli aspetti più interessanti è quello della tariffazione, semplice e chiara, soprattutto low cost:Perché vogliamo anche risolvere i problemi dei giovani che in linea generale non hanno la possibilità dopo aver conseguito la patente di arrivare a un’auto di proprietà. E rivolgendoci ai neopatentati riusciamo anche a diffondere la cultura elettrica.”

E’ significativo che i due attori principali si siano poi trovati in sintonia quando si è trattato di scegliere il marchio Renault. “Ringrazio la sensibilità del Comune di Firenze verso il rispetto ambientale e siamo grati ad Adduma Car per la fiducia riposta in Renault e nella nostra gamma a zero emissioni” ha spiegato Francesco Fontana Giusti, Direttore Comunicazione & Immagine di Renault Italia. “La diffusione della mobilità elettrica su larga scala è un gioco di squadra: solo grazie al lavoro sinergico di tutti gli attori coinvolti, pubblico, privato, istituzioni, costruttori automobilistici e utility energetiche, si raggiungerà questo obiettivo, e ogni iniziativa come questa che abbiamo presentato a Firenze è un passo avanti in questa direzione. Siamo convinti che i veicoli elettrici rappresentino la soluzione ideale per il car sharing e siamo particolarmente felici di essere qui, nel centro storico di una città come Firenze che rappresenta indubbiamente un modello di riferimento come Amministrazione sensibile allo sviluppo della mobilità elettrica”.

La Zoe – ha ricordato Fontana Giusti – è l’auto elettrica “più venduta in Europa, è 100% elettrica, ha un’autonomia dichiarata di 400 km ciclo NEDC anche se noi ci teniamo sempre più… pratici parlando di 300 km, ma proprio Antonino Campione ha percorso 337 km che è un ottimo risultato. Inoltre la Zoe è tra le più rapide nella ricarica effettuabile alle colonnine a corrente alternata, le più diffuse, il motore elettrico consente forti accelerazioni e riprese fin dai bassi regimi. Ha agilità e potenza subito disponibile e passa da 0 a 50 km/h in soli 4”. Tecnologicamente è anche la compatta elettrica del futuro, ma è già qui a disposizione e offre una esperienza di vita a bordo che è entusiasmante. E’ connessa, per il semplice controllo della flotta. Inoltre garantisce non solo l’abbattimento delle emissioni ma anche del livello acustico vista la silenziosità… Il Kangoo Z.E. è leder nel trasporto elettrico con un’autonomia di circa 200 km, recupera 35 km di autonomia in un’ora di ricarica, giusto la pausa pranzo, e si propone tra qualità tecnologiche elevate e grande versatilità di utilizzo…” ha aggiunto Fontana Giusti.

Da sottolineare l’importanza della partnership con Enel che sta lavorando per cancellare l’ansia da ricarica, uno dei maggiori ostacoli al momento dell’acquisto di un veicolo elettrico. Non solo: Diana Maria Pacchioni (responsabile e-Mobility Offering, Global e-Solutions Enel) ha preannunciato l’elaborazione di un piano di supporto per costruire questo modello non solo a Firenze ma a Milano e poi in altre città.

Quanto Costa

Infine è bene dare una occhiata ai costi. Per una vettura: prima ora 12 euro, 2 ore 17,40 euro, 8 ore 50,40 euro, 24 ore  59,40 euro. Il tutto senza costi aggiuntivi, compresi ricarica, parcheggio e assicurazione. Per i furgoni prima ora 13,20 euro, due ore 19,80 euro,  otto ore 60 euro, 24 ore 69 euro.

Con Iscrizione rapida entrando nel portale adduma.it o scaricando l’App per la registrazione. Secondo passo è la scelta del veicolo, ricercando il più vicino. Si va va sul punto indicato dalla mappa scansionando con  il QR Code. Terzo passo si sale a bordo e si parte.

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterPin on PinterestEmail this to someonePrint this page

- Autore Article URL: http://www.infomotori.com/ecologiche/renault-e-il-car-sharing-100-elettrico-a-firenze_149720/

Vuoi tenerti aggiornato su Renault?


Ti stai iscrivendo alla Newsletter di:

OK Ho letto ed accetto l'informativa sulla Privacy ai sensi del D.Lgs. 196/2003


Annunci Privati
Vuoi vendere la tua Auto?

Inserisci il tuo annuncio

Gratis