Calcolo del bollo auto: tutte le informazioni utili su importo, pagamento e scadenze

Tutto quello che c’è da sapere su come calcolare l’importo, verificare le scadenze ed effettuare il pagamento del bollo auto

Qui di seguito sono riportate tutte le informazioni utili su come calcolare il bollo auto, le modalità di pagamento e le scadenze.

Il bollo auto è una tassa che dipende esclusivamente dal possesso di un veicolo, indipendentemente dal fatto che esso venga o meno utilizzato. Trattandosi di un’imposta gestita dalla Regione e non dalla Polizia Stradale, al momento di un eventuale controllo da parte delle forze dell’ordine non è quindi necessario esibire la ricevuta di pagamento.

6 Foto

Importo e calcolo del bollo
Come si calcola il bollo auto? L’importo del bollo auto, che viene direttamente versato nelle casse regionali o della provincia autonoma presso cui si trova la residenza del proprietario, dipende dall’effettiva potenza del veicolo, espressa in kilowatt e riportata sul libretto di circolazione. Dal 1 gennaio 2007, in ottemperanza alle norme europee, il calcolo del bollo auto per vetture adibite a trasporto di cose o persone e per i motocicli dipende anche dalla classe di emissioni di appartenenza.
Se volete conoscere come calcolare il bollo auto, in molti portali on-line, fra i quali quello dell’Aci, è possibile accedere ai servizi che permettono di calcolare l’importo dovuto e verificare le scadenze.

Pagamento del bollo
Il pagamento del bollo, da effettuarsi obbligatoriamente in un’unica soluzione, può avvenire in banca, in tabaccheria, all’Aci, nelle agenzie di pratiche auto, presso le poste italiane e, in quasi tutte le regioni, anche via internet (le regioni che non hanno ancora sottoscritto una convenzione con l’Aci per il pagamento on-line sono Piemonte, Veneto, Friuli Venezia Giulia, Marche, Calabria, Sicilia e Sardegna).
Per poter eseguire il pagamento basterà semplicemente essere in possesso della targa del veicolo.
La ricevuta, da conservare per i 3 anni successivi, deve contenere i dati identificativi della vettura (categoria, targa, kilowatt), del proprietario (codice fiscale) e del pagamento stesso (importo, tipologia, data di scadenza, durata, eventuali sanzioni).

Scadenza del bollo
La scadenza del bollo dipende dal tipo di veicolo:
-Auto: gennaio, agosto, dicembre
-Moto: gennaio, luglio
-Veicoli commerciali: gennaio, maggio, settembre
Mese di scadenza e mese di pagamento non equivalgono, vale a dire, ad esempio, che se il termine è ad agosto, il rinnovo dovrà effettuarsi entro settembre. Se l’ultimo giorno utile al pagamento corrisponde a un giorno festivo, la scadenza viene automaticamente prorogata al primo giorno feriale disponibile.
Per Lombardia e Piemonte la situazione è diversa, poiché ogni veicolo paga la propria tassa sulla base di quando è avvenuta la sua immatricolazione.

Sanzioni per bollo auto non pagato o scaduto
La sanzione per il bollo auto scaduto o non pagato dipende dalla quantità di giorni di ritardo.
-Entro i primi 14 giorni: la mora sarà pari allo 0,2% + interessi giornalieri (calcolati sullo 0,5% annuo dal 2015 e sull’1% per il 2014);
-fra il 15° e 30°: sanzione pari al 3%  della tassa originaria + interessi;
-fra il 31° e il 90°: sanzione del 3,33% + interessi;
-fra il 90° e  il 365°: maggiorazione del 3,75% + interessi;
-oltre il 365° giorno: sanzione del 30% + interessi.

Presso il Pubblico Registro Automobilistico è possibile trovare anche tutte le informazioni sugli eventuali bolli auto non pagati.

Casi particolari
In caso di furto del proprio veicolo nel periodo utile al pagamento del bollo auto sarà necessario comunicare l’accaduto agli uffici del PRA, evitando così di dover corrispondere il canone per l’anno successivo.
In caso di vendita del proprio veicolo l’onere di pagare il bollo spetta a chi risulta proprietario dello stesso l’ultimo giorno utile al saldo, secondo la data riportata nell’atto di vendita.
I veicoli storici sono soggetti a criteri di tassazione differenti (il cosiddetto “minibollo”), mentre per le auto appena acquistate il pagamento dovrà avvenire entro la fine del mese di immatricolazione (solo nel caso in cui cui quest’ultima avvenga negli ultimi 10 giorni del mese, la scadenza slitta a quello successivo).

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterPin on PinterestEmail this to someonePrint this page

- Autore Article URL: http://www.infomotori.com/guide/bollo-auto-tutte-le-informazioni-utili-su-calcolo_79670/

Annunci Privati
Vuoi vendere la tua Auto?

Inserisci il tuo annuncio

Gratis