Carta unica di circolazione, via libera del Consiglio dei ministri

Il Consiglio dei ministri ha approvato, in secondo esame preliminare, un decreto legislativo che introduce dal primo luglio 2018 il documento unico di circolazione per gli autoveicoli, motoveicoli e rimorchi.

Su proposta della Ministra per la semplificazione e la pubblica amministrazione Maria Anna Madia e del Ministro delle infrastrutture e dei trasporti Graziano Delrio, il Consiglio dei ministri ha approvato il decreto legislativo che dal 1° luglio 2018 introduce il documento unico di circolazione per gli autoveicoli, motoveicoli e rimorchi. A renderlo noto è un comunicato diffuso da Palazzo Chigi al termine del consiglio dei ministri.

Questa nuova carta unica di circolazione andrà a sostituire i due documenti attualmente utilizzati: il certificato di proprietà del veicolo, di competenza dell’Aci, e il libretto di circolazione prodotto dalla Motorizzazione civile. Un’operazione che permetterà di tagliare i costi di produzione, archiviazione e controllo a carico dell’amministrazione.

7 Foto

Questo documento unico avrà anche una tariffa unica, che prenderà il posto dei diritti di Motorizzazione e degli emolumenti per l’iscrizione o la trascrizione di ogni veicolo al Pubblico Registro Automobilistico (PRA).

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterPin on PinterestEmail this to someonePrint this page

- Autore Article URL: http://www.infomotori.com/guide/carta-unica-di-circolazione-via-libera-del-consiglio-dei-ministri_135971/

Annunci Privati
Vuoi vendere la tua Auto?

Inserisci il tuo annuncio

Gratis