»

»

»

Pubblicato il - Autore Carlo Valente

F1 GP Malesia 2012: orari TV della seconda gara di Formula 1

Seconda gara del mondiale di F1 a Sepang. La Ferrari è chiamata a riscattare la deludente prova del GP di Australia, Mc Laren e Red Bull le favorite ma non sono da escludere Lotus e Mercedes

F1 GP Malesia 2012
Dopo il clima idilliaco dell'Australia, il circus della F1 passa al caldo umido del GP della Malesia che si corre nel circuito di Sepang, tra Kuala Lumpur e l'aeroporto malese.
È la gara più lunga come chilometraggio ma soprattutto è la più faticosa dal punto di vista fisico: un pilota può arrivare a perdere anche 3 chili di peso, quindi la preparazione fisica verso la fine può anche fare la differenza in pista.

Orari tv GP Malesia 2012 F1
Sabato 24 marzo – Qualifiche
Rai2

08:31 Pit Lane
09:00 Qualifiche
10:15 Pit Lane

Domenica 25 marzo – Gara
Rai1

09:11 Pole Position
09:55 Gara

La Ferrari F2012 in Malesia è la stessa del GP di Australia
Gara in difesa per la Ferrari anche a Sepang visto che la F2012 è praticamente identica a quella utilizzata all'Albert Park. “Dovremo cercare di adattarla al meglio, sapendo che ci sarà da soffrire”– ammette Fernando  Alonso, pensando soprattutto ai due rettilinei dove l'inferiorità della F2012 evidenziata nella velocità massima si paga a caro prezzo.
“Due i punti su cui dovremo lavorare con grande attenzione – spiega il pilota Ferrari – trovare il giusto compromesso sul carico aerodinamico e il degrado degli pneumatici. Vedremo come si comporteranno gli pneumatici Pirelli con temperature elevate come quelle malesi. L’anno scorso arrivammo a fare quattro soste: vedremo se la situazione si ripeterà anche stavolta. Già venerdì nella seconda sessione di prove libere potremo forse avere un’idea più precisa. Il “forse” è obbligatorio perché su ogni sessione, soprattutto quelle di metà pomeriggio pesa l’incognita pioggia. Non c’è altro posto al mondo – quello della Formula 1, ovvio – dove si passi dal sole accecante alla pioggia torrenziale nello spazio di pochi minuti: nemmeno a Spa c’è una variabilità così accentuata. Al momento le previsioni danno un’elevata possibilità di pioggia sia per le qualifiche che per le gara ma, onestamente, delle previsioni mi fido poco. L’importante è reagire prontamente e cogliere tutte le opportunità. L’unica certezza assoluta è che farà caldo. Molto caldo…".

Le Red Bull sono pronte a riprendersi il primato
Il GP di Australia ha messo per la prima volta dopo due anni in affanno le Red Bull. Evidente la voglia di riscatto della scuderia di Christian Horner e Adrian Newey, soprattutto nei due piloti Sebastian Vettel e Mark Webber.
“Il circuito di Sepang è più difficile di quanto appare – dice il campione del mondo – Il caldo e l'umidità non sono le sue uniche sfide che ci lancia: bisogna trovare anche il giusto set up della vettura. Ci sono due rettilinei lunghi quasi 1 km ma devi aver bisogno di molto scarico per le curve, quindi si deve trovare un corretto compromesso”.
“Il caldo del GP di Malesia ci costringe a cercare una equilibrata gestione degli pneumatici - dice il pilota australiano - È bello guidare nel circuito di Sepang, si avverte la vera sensazione della Formula 1 soprattutto nel settore intermedio. E dopo il GP di casa, non vedo l'ora di rifarmi in fretta”.

Dati del circuito di Sepang
Lunghezza: 5.543 m
Numero di Giri: 56
Distanza totale: 310,408 km
Giro record: 1:34.223 – Juan Pablo Montoya – McLaren-Mercedes(2004)

Così il GP di Malesia 2011
Qualifiche
1. Sebastian Vettel – Red Bull Racing-Renault 1:34.870 – 12 giri
2. Lewis Hamilton – McLaren-Mercedes 1:34.974 – 19 giri
3. Mark Webber – Red Bull Racing-Renault 1:35.179 – 17 giri
Gara
1. Sebastian Vettel – Red Bull Racing-Renault 1:37:39.832
2. Jenson Button – McLaren-Mercedes +3.2 secs
3. Nick Heidfeld – Renaul +25.0 secs

: 0 su 5 basata su 0 voti.


Lascia un Commento

Cancella

Utilizzo dei Cookies Informatici

La presente informativa sui cookie fornisce una panoramica riassuntiva su come Caval Service utilizza i cookie sui propri siti internet.

Consenso all'utilizzo dei cookie

Navigando sul sito l'utente acconsente all'utilizzo dei cookie così come descritto da questa informativa. In caso contrario il presente sito non fornità all'utente un corretto utilizzo dello stesso.

Che cookies utilizza Caval Service?

  • Tecnici Utilizziamo solamente cookies tecnici anonimi indispensabili per il corretto funzionamento del sito, per la gestione della sessione e per le funzionalità interne del nostro sistema.
  • Analitici Utilizziamo cookies di terze parti (Google), per analizzare il comportamenti dei visitatori a scopi statistici e in modo assolutamente anonimo. Questo ci aiuta a migliorare continuamente il sito offrendo agli utenti la migliore esperienza di navigazione possibile.
  • Marketing Utilizziamo cookies di terze parti anonimi (Google) per proporre banner pubblicitari in siti esterni per i visitatori del nostro sito.

Cosa sono i cookie?

I cookie sono piccoli file di test che i siti internet visitati inviano al proprio terminale (computer, laptop, smartphone, tablet), dove vengono memorizzati. I cookie vengono salvati nella directory del browser. Ad ogni visita successiva del sito in questione, il browser invia nuovamente i cookie al sito stesso, in modo che quest'ultimo riconosca il terminale, migliorando così l'esperienza di utilizzo dell'utente ad ogni successiva visita del sito.

Per approfondire vi invitiamo a leggere la pagina wikipedia di riferimento: Cookie (Wikipedia)

Alte informazioni posso essere trovate ai siti www.allaboutcookies.org e www.youronlinechoices.eu

Gestione dei cookies

I cookies possono essere eliminati o modificati direttamente dal browser dell'utente. Il visitatore ha il pieno controllo dei cookies e sul loro utilizzo. Ricordiamo che disabilitando i cookies non sarà possibile accedere alla corretta visualizzazione e utilizzo del sito.

Rimandiamo alle guide dei browser più usati per conoscere le varie modalità di gestione dei cookies:

Il Team Caval Service

X