Le Citroën C3 WRC competitive su tutti i terreni

Il Citroën Total Abu Dhabi WRT conferma le prestazioni della C3 WRC su asfalto.

Al suo rientro nel calendario del WRC, il Rally di Francia è diventato un “vero” Tour de Corse.

La tappa di venerdì si è svolta nei pressi di Ajaccio. Un irresistibile Kris Meeke ha siglato i due migliori tempi della mattina, piazzandosi in testa davanti a Sébastien Ogier, con Craig Breen in sesta posizione e Stéphane Lefebvre, al suo nuovo esordio nella prova, al nono posto. Nel secondo passaggio Kris Meeke ha allungato il vantaggio, ed è rientrato a Bastia con dieci secondi di vantaggio su Ogier. Craig Breen, che ha avuto la meglio su Dani Sordo, è risalito fino al quarto posto. Stéphane Lefebvre, ottavo, ha fornito una prestazione in linea con il suo livello di esperienza su queste strade.

3 Foto

Dopo questa brillante prima tappa, il sabato mattina ha riservato due duri colpi al Citroën Total Abu Dhabi WRT. Nella PS5, Stéphane Lefebvre ha rotto una sospensione urtando contro un muro e, nonostante la riparazione di fortuna, è stato costretto al ritiro per superamento del tempo massimo autorizzato. Nonostante problemi al motore, Kris Meeke è riuscito a tagliare il traguardo della PS6, ma i danni subiti hanno costretto all’abbandono definitivo di questo rally.

Da questo punto in poi le speranze del team sono convogliate tutte su Craig Breen. Obbligato a disputare la PS6 senza collegamento radio con Scott Martin, ha rischiato anche lui di non centrare l’obiettivo. Dopo il duello con Jari-Matti Latvala per tutto il pomeriggio, Craig ha concluso la tappa nella regione di Bastia in quinta posizione, a circa quindici secondi dal terzo gradino del podio.
Domenica il Tour de Corse si è concluso nel sud dell’isola. Nella speciale più lunga del rally, Craig ha ripreso a Jari-Matti Latvala il quarto posto che purtroppo, nonostante il terzo tempo nella Power Stage, ha dovuto cedere di nuovo solo per un decimo di secondo.
Stéphane Lefebvre, tornato in terra corsa, ha continuato a fare esperienza e concluso la prova con il tempo dei migliori: 7/10 al chilometro, e ha regalato punti supplementari al team per il Campionato del Mondo Costruttori.

UNA CITROËN C3 WRC NATA SOTTO UNA BUONA STELLA
La vittoria di Kris Meeke e Paul Nagle in Messico conferma a Citroën Racing il potenziale della C3 WRC su terra. Questa sensazione è confermata dalle prestazioni del Tour de Corse, su un terreno fondamentalmente diverso. «Avevamo le carte in regola per vincere», dichiara Yves Matton. «Non ce l’abbiamo fatta, ma è di buon auspicio per il proseguimento della stagione, per centrare gli obiettivi che ci siamo fissati. La Citroën C3 WRC è decisamente nata sotto una buona stella».
«Kris Meeke, quando è stato costretto a ritirarsi, stava andando veramente bene. La sua confidenza con l’auto era totale», prosegue il Direttore di Citroën Racing. «Il punto critico è stato il suo ritiro per un problema al motore, provocato da una perdita del circuito di lubrificazione dell’olio. Ma per determinare la causa scatenante dobbiamo smontare tutta la vettura».
«La gara di Craig Breen è stata molto soddisfacente», prosegue Yves Matton. «Dopo aver modificato il suo stile di guida, in particolare in frenata, sa di aver fatto un grande passo avanti. Nel week end ha lavorato con gli ingegneri per migliorare le regolazioni, fino ad avere un’auto che domenica non ha esitato a definire “perfetta”. Ha siglato anche delle ottime crono, battendosi contro Ogier, Sordo e Latvala. La situazione è frustrante per Stéphane Lefebvre: ancora una volta un errore minimo gli ha impedito di fare chilometri e supplire alla sua mancanza di esperienza. In tutti i casi è più deciso che mai a dimostrare quanto vale. Il suo contributo a questo rally è stato reale, e ci ha permesso di segnare dei punti con due auto, e di ridurre le distanze con il nostro avversario diretto».

GRANDE ATTESA PER I PROSSIMI RALLY
Per il suo rientro su terra, il Citroën Total Abu Dhabi WRT attende con impazienza le prossime manche: Argentina e Portogallo sono due prove che Kris Meeke ha già vinto! «Dopo i primi due rally, dal risultato che non corrisponde alle nostre aspettative, mi congratulo con tutto il team per il lavoro fatto», conclude Yves Matton. «L’intenso impegno nelle prove e nei rally ci ha permesso di capire meglio come reagisce l’auto. Abbiamo identificato quanto influiscono i vari parametri sulla performance globale, e rilevato quanto questo fattore possa essere diverso dalle nostre precedenti World Rally Cars. I punti di miglioramento sono chiari, e dobbiamo continuare a impegnarci: la competizione è ancora aperta!»

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterPin on PinterestEmail this to someonePrint this page

- Autore Article URL: http://www.infomotori.com/motorsport/prestazioni-su-tutti-i-terreni-per-citroen-c3-wrc_133400/