Rally del Marocco – Voce a Loeb e Sainz

Sainz contrariato per la pesante penalizzazione di 50 ore

Sébastien LOEB, PEUGEOT 3008DKR n°312, 7° in tappa 2, 1° in classifica
“E’ stato davvero complicato fare da apripista ieri, perché il road-book era difficile da seguire. E non è stato semplice con le strade allagate. Le piste non erano segnate, a causa della pioggia. Non si riusciva a vedere la traiettoria da seguire. In queste condizioni, ce la siamo cavata bene. Interrompere la speciale era la decisione logica, perché non riuscivamo ad avanzare. Ci siamo fermati e tutti ci hanno raggiunti. Ovviamente avremmo preferito continuare a correre e arrivare alla fine di questa speciale. Rimaniamo comunque al comando del rally e siamo molto motivati all’idea di continuare su questa scia.”

 

3 Foto

Carlos SAINZ, PEUGEOT 3008DKR n°310
“La giornata era iniziata bene, finché la gara non è stata interrotta. Questa speciale per noi si è svolta meglio di ieri e abbiamo buone sensazioni sulla 3008DKR. Avevamo fatto segnare il miglior tempo nella CP1 e non sono d’accordo con la decisione finale presa questa sera. Non ho ancora detto l’ultima parola.”

 

 

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterPin on PinterestEmail this to someonePrint this page
Tag:

- Autore Article URL: http://www.infomotori.com/motorsport/rally-del-marocco-voce-a-loeb-e-sainz_149315/