Bentley Brooklands

Potente, esclusiva, per pochi fortunati

Bentley Brooklands. 550. Questo è il numero delle Bentley Brooklands che verranno prodotte, ed altrettanti saranno i fortunati collezionisti che le potranno ospitare nel loro garage. Perchè così poche? Perchè si tratta di Bentley, uno dei marchi inglesi più celebri, e la vettura è la più esclusiva coupè in produzione.
La storia non si inventa Lo stile maestoso e sportivo di questa coupè Bentley non nasce per caso, ma affonda le sue radici nella storia agonistica della Casa di Crewe. Il nome stesso si rifà a quello di un celebre circuito, teatro negli anni ’20 delle spettacolari gesta dei “Bentley Boys”. La nuova coupè raccoglie tutta la classe, la grinta e lo splendore di quegli anni.
V8 biturbo Il motore scelto per la Brooklands è il più potente mai installato su una Bentley. Si tratta di un V8 di 6,75 litri, o 6 e tre quarti come preferiscono i puristi, dotato di doppia sovralimentazione mediante turbo. La potenza massima tocca quota 530 cavalli, ma a far veramente rizzare i capelli è la coppia massima di ben 1.050 Nm. Grazie a tali valori, anche una vettura maestosa (per dimensioni e peso) come la Bentley Brooklands si esibisce in accelerazioni da brivido.
Il cambio è un automatico a sei marce, con funzione sequenziale, che gestisce al meglio l’enorme quantità di coppia disponibile fin dai regimi più bassi.
Fatta a mano Gli interni della Bentley Brooklands confermano appieno l’esclusività del modello. Sono realizzati interamente a mano, sfruttando l’abilità degli artigiani nella lavorazione di pelle e legno. Come da tradizione, ogni acquirente potrà personalizzare l’abitacolo fin nei minimi dettagli, scegliendo il colore ed il tipo dei materiali da utilizzare. La configurazione è a quattro posti, mentre la strumentazione sulla consolle non abbandona i classici indicatori circolari a lancetta pur arricchendosi di nuove funzionalità strettamente… moderne.

ARTICOLI CORRELATI
RUOTE IN RETE