BMW 320Cd: Test Drive

Rapallo - Il gasolio bavarese prende il largo grazie al 2 litri da 150 CV!

BMW 320Cd: Test Drive. Rapallo – Pochi anni fa avrebbe creato scandalo ed oggi invece la BMW Serie 3 più venduta in Italia monta un motore 3 litri turbodiesel da ben 208 CV ! Vista la calorosa accoglienza, la Casa bavarese ha deciso di raddoppiare l’offerta introducendo in gamma anche la 2 litri da 150 CV, già apprezzata sulle varianti berlina e touring.
La moda del gasolio ha quindi contagiato anche le sportive e già le cabrio cominciano a muovere i primi passi con motorizzazioni Diesel, tanto che la stessa BMW ci sta seriamente pensando per la sua 3 convertibile. Classe, eleganza, dinamicità ed economia d’esercizio. Sinonimi che possono suonare come incongruenti, ma che vanno indiscutibilmente a concretizzarsi nelle forme e nella sostanza della nuova BMW 320Cd.
Secondo alcuni si tratta di una scelta coraggiosa, secondo noi, invece, BMW ha scelto il miglior modo per valorizzare ulteriormente il piacere di guidare, dedicando la parsimoniosa tecnologia del due litri common rail a tutti gli amanti della guida dinamica.
Moderno e prestazionale Il 4 cilindri in linea turbodiesel common rail della nuova BMW 320Cd convince per la sua flessibilità, sorprendente anche per un motore a gasolio. Ciò si spiega attraverso l’adozione della più avanzata tecnologia common rail di seconda generazione, che offre una coppia massima di 330 Nm già a 2.000 giri/min.
Valori elevati, che si traducono in soli 8.8 secondi per scattare da 0 a 100 km/h ed appena 7.2 secondi per il classico passaggio a 80 a 120 km/h in quarta marcia, tipico di un sorpasso, in appena 7,2 secondi.
La velocità massima di 221 km/h indica che la nuova 320Cd è una coupé dinamica a tutto tondo e quindi una tipica Serie 3 capace di non far rimpiangere i modelli con motore a benzina.
Sei marce di serie Consumi contenuti ed eccellenti prestazioni stradali sono merito anche dell’eccellente cambio manuale a sei velocità, offerto di serie, che si abbina al meglio con questo motore due litri.
La prima marcia è stata rapportata in modo da agevolare la potenza di trazione, favorendo così l’accelerazione da fermo e dalle basse velocità.
Le altre cinque marce (la velocità massima viene raggiunta in sesta) offrono sempre il rapporto appropriato per ogni specifica velocità o regime del motore. Il guidatore della 320Cd ha quindi a disposizione la massima coppia in ogni condizione e può sfruttare sempre la migliore accelerazione.
La coupé, comunque, non necessita troppi cambi marcia, senza per questo perdere in agilità. Il cambio a sei velocità della BMW, con la sua corsa corta, può essere azionato in maniera fluida e comoda, a sottolineare il carattere dinamico della vettura.
Se il manuale non dovesse fare al caso vostro, segnaliamo che è possibile richiedere, come optional, un cambio automatico a cinque velocità con controllo adattivo AGS e Steptronic.
Ciò facilita una guida sportiva ed un agevole inserimento dei rapporti dal momento che il sistema AGS permette l’adattamento allo stile di guida del conducente nonché alle specifiche situazioni di marcia.
La funzione Steptronic permette inoltre al guidatore di cambiare marcia manualmente mediante la leva selettrice. Con la trasmissione automatica, l’accelerazione da 0 a 100 km/h richiede 9,1 secondi, mentre la velocità massima raggiungibile è di 213 km/h. I consumi rimangono sempre bassi: 6,9 litri/100 km nel ciclo misto NEFZ.
Sportivamente Coupè La coupé non è soltanto il modello più sportivo della Serie 3 per prestazioni, è anche il più sportivo per qualità dinamiche: le sospensioni, che sono più rigide e di ben 15 cm più corte di quelle della berlina, rappresentano un fattore molto importante per una sensazione di guida estremamente dinamica.
Grazie alla distribuzione bilanciata 50:50 dei pesi sugli assi e alla trazione posteriore, nonché al tipico sterzo diretto BMW, la 320Cd ha tutte le carte in regola per mettere a terra le straordinarie prestazioni del suo motore, in un modo insolitamente armonioso e sportivo. Inoltre, i sistemi di stabilità, come il DSC, garantiscono sempre il massimo controllo anche in situazioni critiche.
Esattamente come per la 330Cd 3 litri diesel, anche sulla 320Cd viene offerto come optional il sistema di luci adattive ALC (Adaptive Light Control), fari che si orientano automaticamente in curva migliorando la visibilità al buio.
Oltre all’eccellenza tecnologica, sulla nuova BMW 320Cd spiccano le tipiche proporzioni da coupé e le linee filanti ed eleganti. Riassumendo: una coupé dinamica, potente ed estremamente economica.
Il prezzo di vendita chiavi in mano, IPT esclusa, è di Euro 32.800,00. L’allestimento di serie è identico a quello della 318Ci ad esclusione del cambio manuale che in questa versione è a 6 marce.
Una vettura decisamente sorprendente da guidare per progressione e la stessa silenziosità, tanto da superarre brillantemente il confronto con le sorelle a benzina 318i e 320i. Non ci credete? Avete un’ottima occasione per provarne una presso un Concessionario BMW !

ARTICOLI CORRELATI