BMW 330Cd Coupé e Cabrio

Dopo la MB CLK 270 CDI la casa bavarese risponde a marzo con la 330Cd da 204 CV. Leggero restyling per cabrio, coupè e compact della Serie 3.

BMW 330Cd Coupé e Cabrio.

English Version English version

E’ quasi strano a dirsi, ma la prima diesel coupe di Casa BMW sarà nelle concessionarie a partire dal mese di marzo. Probabilmente spiazzata dalle scelte dell’acerrima nemica Mercedes, vista la recente commercializzazione della CLK 270 CDI, da Monaco arriva una decisa controffensiva basata sulle eleganti linee della Serie 3 coupè ed sui 204 CV dell’inesauribile 3 litri turbodiesel!
E come se non bastasse, cogliendo la palla al balzo, i vertici della Casa tedesca aggiungeranno una lettera D anche alle motorizzazioni destinate alla Cabrio, disponibili però a partire dal 2004. Grosse novità in molti settori, ma in particolare per il celebre sei cilindri in linea turbodiesel, già punto di riferimento della categoria per potenza e coppia disponibile.
Per l’occasione, infatti, i tecnici BMW hanno approntato una nuova versione, ancor più potente e leggera, accreditata di ben 20 CV e 2Kgm di coppia massima in più! Sono risultati che hanno dell’incredibile, visti i già eccellenti valori della precedenti versione, ottenuti intervenendo sulla cilindrata, passata da 2903cc a 2998cc, sull’elettronica e sull’affinamento dei materiali, che ha inoltre consentito un risparmio di peso di ben 8kg.
Nuovo anche il cambio manuale a sei rapporti, una vera e propria “chicca”, che non riguarderà solo la 330Cd, ma verrà proposto di serie anche sulle 320d, 320td/325ti compact. Maggior piacere di guida in qualsiasi situazione, quindi, ma anche consumi più ridotti nella guida rilassata. Da buona tedesca sportiva, non si farà certo mancare, come optional, un cambio automatico a cinque rapporti o eventualmente l’eccezionale cambio semiautomatico Sports Sequential Gearbox (SSG) a sei rapporti, “pilotabile” grazie a due leve sul volante, caratterizzato da tempi di cambiata fulminei.
Un consiglio: occhio agli autovelox, perché i 240Km/h si raggiungono in “men che non si dica” considerando i soli 7,2 secondi dichiarati per scattare da 0 a 100km/h… Solo piccoli interventi di lifting per la carrozzeria. Cambiano sostanzialmente la forma dei gruppi ottici anteriori e la tecnologia di costruzione dei fari posteriori, ora caratterizzati da un’illuminazione a led. Nuovi anche i paraurti, dal design più aggressivo e la calandra, dalla classica forma a “rene” ora più allargata.
Visti i valori in campo, non poteva certo mancare il sistema antisbandamento DSC (Dynamic Stability Control), disinseribile a piacere del pilota, utile nel caso di manovre d’emergenza o in condizioni d’aderenza precarie. Ovviamente di serie il sistema ABS ed il controllo della trazione. Da segnalare, infine, l’interessante sistema Park Distance, utilissimo nelle manovre di parcheggio “più audaci”.
Per gli interessati, le nuove Serie 3 Coupè e Cabrio saranno visibili in anteprima da gennaio al Salone di Detroit, dove mostreranno le loro “bellezze” al fianco dell’altrettanto attesa novità xActivity, Concept Car della futura X3, di cui trovate tutte le info nella relativa scheda.

ARTICOLI CORRELATI