BMW 760i by Hamann

Per far impallidire anche Bangle…!

BMW 760i by Hamann. Va bene, il gusto estetico è soggettivo, ma tutto si può dire tranne che la linea della BMW Serie 7 abbia bisogno di appesantirsi con qualche orpello extra: già di serie incede sulle strade come una portaerei al largo delle acque internazionali e anche sotto l’aspetto cavalleria sembrerebbe non aver bisogno di particolari “iniezioni”, potendo già contare su eccellenti propulsori e un comportamento dinamico molto efficace per la categoria.
Esclusività senza limiti Il desiderio di rendere uniche vetture già esclusive, tuttavia, non conosce limiti e così Hamann è intervenuto anche sull’ammiraglia di casa BMW, dedicando una particolare attenzione proprio alla versione di punta, quella 760i spinta già di serie da un dodici cilindri di 6.0 litri capace di 445 cavalli. Dopo la “cura” del preparatore tedesco, il propulsore eroga 510 cavalli con una coppia massima di 728 Nm ed è in grado di spingere con facilità la lussuosa (e pesante) ammiraglia tedesca oltre la soglia dei 300 km/h (311 per la precisione), facendola scattare da 0 a 100 km/h in 5 secondi netti. Gli interventi proposti da Hamann, del resto, non sono proprio di dettaglio: la cilindrata viene portata 7.0 litri e altre modifiche riguardano i condotti dell’aria, la gestione elettronica e l’impianto di scarico, completamente rivisto. Un kit specifico, comunque, è stato messo a punto anche per l’otto cilindri della 745i, che raggiunge la potenza di 412 cavalli e una coppia massima di 535 Nm a 3.900 giri/min. (di serie sono rispettivamente 333 e 45,9 a 3.600 giri). Viste le prestazioni, del resto, è difficile considerare questa versione una scelta di ripiego: da 0 a 100 km/h in 5,8 secondi e 282 km/h di velocità massima.
Un dinosauro molto veloce Per adeguare il comportamento stradale della Serie 7 alle accresciute prestazioni, per prima cosa Hamann è intervenuto sui pneumatici, che ora sono dei 265/30 ZR 22 all’anteriore e dei 295/25 ZR 22 al posteriore montati su cerchi da 22 pollici (in alternativa sono comunque disponibili soluzioni da 18, 19 o 20 pollici). Parallelamente, è stato potenziato l’impianto frenante, che ora prevede all’anteriore dischi da 380 millimetri con pastiglie a 8 pistoncini, mentre l’assetto è stato abbassato di 40 mm all’anteriore e 20 mm al posteriore. Fino a qui, comunque, siamo all’abc del tuning: l’aspetto più controverso di questa interpretazione della Serie 7 è tuttavia il kit estetico, per altro facoltativo. Va bene l’esigenza di garantirsi una certa deportanza quando si sfreccia a 311 km/h in autostrada, ma il kit aerodinamico proposto da Hamann riesce nel difficile intento di far apparire la Serie 7 ancora più massiccia.
Così, se lo spoiler anteriore semplicemente non sembra armonizzarsi bene con lo stile della vettura e le minigonne sono troppo elaborate per dare slancio alla vista laterale, le maggiori perplessità riguardano il retrotreno. L’alettone alla base del cofano infatti enfatizza ulteriormente un elemento già molto criticato nella versione di serie, mentre lo spoiler che sormonta il lunotto sarebbe forse più adatto a una vecchia golf piuttosto che a un’elegante ammiraglia… Decisamente più sobria, invece, è la personalizzazione dell’abitacolo, che prevede il consueto volante sportivo con airbag incorporato e l’immancabile set di pedali in alluminio, oltre ai tappetini firmati Hamann.

5 Foto

- Autore Article URL: https://www.infomotori.com/auto/bmw-760i-by-hamann_6435/

Vuoi tenerti aggiornato su BMW Serie 7?


Ti stai iscrivendo alla Newsletter di:

OK Ho letto ed accetto l'informativa sulla Privacy ai sensi del D.Lgs. 196/2003


Annunci Privati
Vuoi vendere la tua Auto?

Inserisci il tuo annuncio

Gratis