Chevrolet SSR

Spider e pick up insieme: presentata dopo 2 anni la versione di produzione di un mezzo che vuole coniugare robustezza, funzionalità e divertimento.

Chevrolet SSR. Mettere insieme, nello stesso progetto, le caratteristiche di una spider e di un pick up. Può sembrare un po’ balzana l’idea venuta un paio d’anni fa in casa Chevrolet. Ma a due anni dalla presentazione del prototipo, la SSR è diventata una realtà presentata al salone di Detroit. Le specifiche principali che gli ingegneri Chevrolet hanno tenuto a mente nello sviluppo della SSR sono maneggevolezza, comfort di marcia e solidità strutturale. E’ stata presa come base la struttura dell’autocarro medio della General Motors. Ne è stato ricavato un prototipo, da cui l’SSR di serie si discosta principalmente per alcune dimensioni: la versione definitiva ha lo stesso passo, ma è leggermente più bassa e più larga. La SSR ha un telaio ad elementi laterali in acciaio idroformato, caratterizzato da grande resistenza, rigidità e peso ridotto. E ancora per la ricerca della massima robustezza sono stati adottati otto elementi trasversali, contro i quattro o sei presenti normalmente su tutti i modelli di auto. I pannelli della scocca ed i parafanghi sono invece in acciaio stampato, anch’essi contraddistinti da grande solidità. Gli attacchi per le sospensioni sono stati realizzati con il laser, per ottenere la massima precisione. Le ruote sono di dimensioni assai generose: anteriori da 19 pollici e posteriori da 20. Nelle intenzioni della Casa la SSR è rivolta a chi cerca funzionalità e divertimento nello stesso mezzo. Ma il nuovo ibrido dovrà anche aiutare i concessionari Chevrolet ad attirare il pubblico, sempre curioso nei confronti di auto con prerogative così particolari.

ARTICOLI CORRELATI