Ford Fiesta 3 porte: Test Drive

Duratec 16V 1.25 litri Il nuovo 1.25 litri Duratec 16V contribuisce ai reali risparmi di carburante di Fiesta, assicurando bassi livelli di consumo ai possessori di Fiesta. Il nuovo motore 1.25-litri Duratec 16V raggiunge la potenza massima di 75 Cv/55 kW a 6000 giri/min e la coppia massima di 110 Nm a 4000 giri/min. Particolarmente […]

Duratec 16V 1.25 litri Il nuovo 1.25 litri Duratec 16V contribuisce ai reali risparmi di carburante di Fiesta, assicurando bassi livelli di consumo ai possessori di Fiesta. Il nuovo motore 1.25-litri Duratec 16V raggiunge la potenza massima di 75 Cv/55 kW a 6000 giri/min e la coppia massima di 110 Nm a 4000 giri/min. Particolarmente sobrio in autostrada, il Duratec 16V da 75 Cv ha un consumo certificato, in litri per 100 km, di 8.6 l/100 km nel ciclo urbano, 4.9 l/100 km nel ciclo extraurbano e di 6.2 l/100 km nel ciclo combinato, secondo il nuovo ciclo di prova europeo. Le sue emissioni di CO2 sono state certificate in 148 g/km. Il Duratec 16V 1.25 consente a Fiesta di accelerare da 0 a 100 km/h in 14,51 secondi e di raggiungere una velocità massima di 163 km/h.
Consumi e autonomia Il consumo reale di carburante più basso del 10% rispetto a quello della precedente gamma Fiesta, consente un significativo risparmio annuale. Ad esempio, per una percorrenza di 20.000 km, il motore Duratorq TDCi permette ai possessori di Fiesta un risparmio di gasolio pari a 489 € rispetto al precedente modello, equipaggiato con il motore 1.8 diesel. Se si aggiunge il fatto che la nuova Fiesta dispone di un serbatoio di maggiore capacità – 45 litri – ne deriva anche una maggiore autonomia tra un rifornimento e l’altro. La modernità della gamma motori di Fiesta, che comprende componenti ad attrito ridotto ed altamente resistenti all’usura, progettati per durare l’intera vita del veicolo in condizioni normali e determinare ridotti costi di manutenzione, contribuisce in modo significativo anche all’affidabilità e alla convenienza della vettura. Per i primi 90.000 km le spese di manutenzione si valuta che possano risultare di 185 € più basse rispetto alle più diffuse tra le vetture compatte. Ad abbassare ulteriormente i premi assicurativi hanno contribuito una serie di misure adottate per ridurre i costi delle riparazioni dopo un incidente. Una “lista di spesa” dei 22 principali componenti che potrebbero richiedere la sostituzione a causa di usura e lacerazione, dimostra che la nuova Fiesta richiede 18,8 ore di lavoro per compiere le necessarie riparazioni contro le 19,3 ore del precedente modello.

Consumi contenuti La nuova Fiesta è stata progettata per assicurare bassi costi di esercizio durante il suo intero ciclo di vita. Massima attenzione è stata dedicata ai consumi reali, sicurezza e protezione antifurto, bassi costi di manutenzione e riparazione, costi assicurativi, ridotte emissioni e riciclabilità. Analogamente al modello 5 Porte, la nuova Fiesta 3 Porte offre una gamma di motori moderni e affidabili caratterizzati da brillanti prestazioni e raffinata guidabilità, oltre a consumi che nel nuovo ciclo di prova europeo, utilizzato per l’omologazione, risultano del 10% più bassi rispetto al modello precedente.

Torna all’inizio dell’articolo

Vai alla foto gallery

ARTICOLI CORRELATI