Ford Focus 1.8 TDCi SW: Test Drive

Al termine del test drive abbiamo totalizzato la bellezza di oltre 5.000 chilometri senza essercene praticamente accorti e con consumi ai limiti della vergogna per i poveri benzinai. Viaggiando nel rispetto del codice, si fanno tranquillamente medie assai prossime ai 20 km con un litro ed anche in montagna non si scende mai sotto i […]

Ford Focus 1.8 TDCi SW: Test Drive. Certamente non è stata la prima a crederci ed a lanciarsi, ma preso atto che il Diesel avrebbe monopolizzato le attenzioni degli europei e degli italiani in particolare, Ford ha letteralmente “messo il turbo” e scombussolato il segmento C con la sua Focus TD, che ha conquistato la vetta della classifica della hit parade delle vetture a gasolio. Un vero fenomeno che neppure l’industria nazionale (inventrice del common rail) è riuscita a contenere. L’appetito vien mangiando e Ford ha pensato bene di rinfrescare il design della sua fortunata compatta e rafforzare la meccanica attraverso la nuova famiglia TDCi, che interessa la stessa Mondeo e presto la nuova Fiesta. L’importanza del Common Rail è ormai divenuta basilare per tutti i grossi costruttori, sotto la spinta del mercato che richiede ormai tale tecnologia attraverso cui è possibile accrescere la potenza e le prestazioni, senza penalizzare i consumi (anzi li riduce grazie all’ottimizzazione della gestione del carburante). Non è quindi frutto del caso se Ford ha inserito la lettera “C” nella sua sigla TDCi proprio per evidenziare che ci troviamo davanti ad un Common Rail! Come era facile prevedere, la prima vettura che ha beneficiato di questo nuovo propulsore è stata la Focus, che deve fronteggiare gli attacchi sempre più insidiosi delle dirette concorrenti fra cui rientrano Fiat Stilo, Opel Astra, Peugeot 307 e VW Golf. Col nuovo 1800 TDCi la salita diventa assai più dolce, per merito dei non certo trascurabili 115 CV e soprattutto per la valida coppia di 250 Nm a 1850 giri al minuto. Su strada, la nuova Ford Focus 1.8 TDCi assicura un buon temperamento, senza penalizzare il comfort di marcia e facendo arrabbiare i benzinai che la vedranno assai raramente. Per verificare a fondo la qualità di questa vettura che fa impazzire gli italiani, abbiamo chiesto a Ford Italia di poter testare un esemplare: siamo stati esauditi con una fiammante Focus TDCi Station Wagon argento metallizzato, nel lussuoso allestimento “Ghia” che include anche raffinati interni in pelle ed un equipaggiamento da vera ammiraglia, tanto da avere anche i sedili riscaldabili elettricamente e tutto ciò che serve per una guida comfortevole e rilassante.

Al termine del test drive abbiamo totalizzato la bellezza di oltre 5.000 chilometri senza essercene praticamente accorti e con consumi ai limiti della vergogna per i poveri benzinai. Viaggiando nel rispetto del codice, si fanno tranquillamente medie assai prossime ai 20 km con un litro ed anche in montagna non si scende mai sotto i 13. Esteticamente piacevole, la station wagon non ha la stessa personalità della 3/5 porte ma certamente lo spazio e la funzionalità che offre compensano ampiamente la minor dinamicità, segnalando che stanno già girando le prime foto del prossimo restyling che sarà ancora decisamente moderato poiché la linea resta tuttora assai attuale e moderna. Su strada si apprezza la silenziosità, l’elasticità, la facilità di guida e la prontezza con cui risponde ai comandi, sia in città che in autostrada. Maneggevole, brillante e sicura, la Ford Focus TDCi vanta sedili comodi, un posto guida assai razionale avendo tutti i comandi sempre sotto controllo ed una visibilità perfetta. Il cambio non ci ha mai tradito, i freni non si affaticano anche se la si guida allegramente e lo sterzo consente di districarsi anche nella jungla urbana. Pure il listino gioca in suo favore, segnalando che la nostra superlussuosa Ghia costa 19.151, ma la Ztec ne chiede 17.665 ed il TDCi sulla tre porte è proposta già a 16.151 euro. Davvero difficile trovare difetti ed anche i più esigenti saranno presto accontentati con l’arrivo di una versione da 130 CV, con cui potrà meglio rispondere gli attacchi delle attese nuove Renault Megane II e Golf V. Una vettura leader per contenuti e valori che lo stesso severo ente certificatore tedesco ha definito la migliore della sua classe per affidabilità . Primi non si diventa per caso e la fortuna ed i numeri della Focus sono pienamente meritati: provare per credere!

8 Foto

- Autore Article URL: https://www.infomotori.com/auto/ford-focus-18-tdci-sw-test-drive_1508/

Vuoi tenerti aggiornato su Ford Focus?


Ti stai iscrivendo alla Newsletter di:

OK Ho letto ed accetto l'informativa sulla Privacy ai sensi del D.Lgs. 196/2003


Continua
Annunci Privati
Vuoi vendere la tua Auto?

Inserisci il tuo annuncio

Gratis