Ford Galaxy

Restyling estetico e tecnico per Ford Galaxy: più bella e tecnologica per distanziare le concorrenti Chrysler Voyager e Renault Espace

In contemporanea con S-Max, Ford toglie il velo anche alla nuova Galaxy. Si tratta di un restyling che ha interessato sia l’estetica, resa più moderna, che la tecnica sottopelle. Ford S-Max e Galaxy in versione 2010 debutteranno al Salone di Bruxelles 2010, prima della commercializzazione prevista per i primi mesi dello stesso anno.

debutta il nuovo motore EcoBoost 2.0 da 203 cavalli. Costruito interamente in alluminio, adotta l’iniezione diretta ad alta pressione ed un turbocompressore a bassa inerzia. La doppia fasatura variabile ed il nuovo sistema di combustione incrementano l’efficienza e le prestazioni: 203 cavalli a 5.500 giri combinati con una coppia di 300 Nm fra 1.750 e 4.500 giri sono un ottimo biglietto da visita. Lo scatto da 0 a 100 viene coperto in 8,5 secondi, mentre la velocità massima è di 221 km/h. Buoni anche i consumi, considerata la potenza, pari ad 8,1 litri per 100 chilometri nel ciclo combinato.

Anche il motore turbodiesel 2.0 Duratorq TDCi è stato rinnovato, e viene proposto in tre livelli di potenza: 115, 140 e 163 cavalli. La trasmissione PowerShift automatica a doppia frizione viene offerta di serie con il motore turbo benzina ed è optional per le due versioni più potenti del 2 litri turbodiesel. Sul fronte sicurezza, S-Max e Galaxy sono le prime vetture di Ford Europa ad essere equipaggiate con il BLIS (Blind Spot Information Sistem), in grado di rilevare le vetture provenienti dalle spalle del guidatore, come ad esempio vetture in sorpasso autostradale. Anche il nuovo limtatore di velocità si pone come valido aiuto per la sicurezza.

Esteticamente, fanno la loro comparsa gli immancabili gruppi ottici a LED, soluzione che si ritrova anche negli interni e nelle luci di cortesia.

ARTICOLI CORRELATI