General Motors punta sul sistema Flexifuel

Una risposta da parte del gigante americano ai problemi legati alle emissioni di Co2

General Motors punta sul sistema Flexifuel. General Motors ha presentato l’Hummer H2 SUT a bioetanolo E85, in occasione dell’inaugurazione di una stazione di servizio per biocarburanti a Dallas, in Texas. General Motors ha annunciato che entro il 2012 metà dei modelli prodotti saranno anche in versione Flexifuel, ovvero si potrà effettuare il pieno di E85 oltre che di benzina. Questo permette non solo una diminuzione del 30 – 80 % delle emissioni di Co2, ma anche di non essere dipendenti dai combustibili fossili.

Certamente un’inversione di marcia importante e significativa in un paese produttore quale gli Stati Uniti. Cosa preoccupa maggiormente le case automobilistiche? Il costo crescente del Greggio? L’esaurimento delle scorte? O è solo una svolta naturalista che tanto piace agli acquirenti? Probabilmente la risposta è insita nelle domande.

Resta il fatto che fondi sempre più importanti, vengono impegnati da tutte le case automobilistiche, per risolvere queste problematiche.

ARTICOLI CORRELATI