Lancia al Salone di Parigi 2004

Parigi – Musa ispiratrice di esclusività.

Parigi – Se ci fosse un premio per lo stand più elegante, sicuramente l’avrebbe vinto la Lancia: materiali pregiati, stile raffinato e tecnologia uniti in un solo insieme. Un cocktail perfetto, per esporre vetture figlie di un concetto assai simile, come l’attuale produzione dell’esclusivo marchio italiano.
Indubbiamente, e non potrebbe essere altrimenti, la vettura compatta più ammirata del Salone è stata la MPV Musa: design personale, motorizzazioni tecnologicamente ai vertici ed una impostazione degli interni piacevolmente modaiola, sono le caratteristiche peculiari di questa nuova vettura che sta riscuotendo un grandissimo successo tra il pubblico femminile e…non solo.
Di sicuro interesse per il pubblico più attento ai dettagli la nuova versione “B-Kini” della Ypsilon. Si tratta di una versione in “serie limitata” contraddistinta da un’inedita carrozzeria bicolore e da interni estremamente raffinati. Saranno in vendita a partire da ottobre in Italia e successivamente negli altri Paesi europei. Entrambe proposte nell’allestimento Argento ed equipaggiate con il brillante 1.3 Multijet da 70 CV, le due vetture sono dotate di climatizzatore Bi-zona, impianto Hi-Fi Bose, Cruise Control, cerchi in lega da 16″, volante e cuffia del cambio in pelle e comandi radio al volante.
Sulla scia di Ypsilon anche per l’ammiraglia Thesis viene proposto un “abito” bicolore in grado di esaltarne le forme. Rimarrà solamente una Concept Car, mentre arriverà nelle concessionarie una Thesis M.Y. ’05 leggermente aggiornata nella meccanica e nelle dotazioni.
Vai alla scheda delle novità:
·Lancia Musa ·Lancia Thesis Bicolore

ARTICOLI CORRELATI