Lancia Ypsilon B-colore, contrasti cromatici retrò per la riuscita compatta Lancia

Gusto retrò e tanti contenuti per continuare a sedurre il pubblico, soprattutto femminile ma non solo, data la raffinatezza di esterni ed interni

Lancia Ypsilon B-colore. Basta con quei tristi argenti metallizzati, finitela con quel nero che nasconde anche le forme più belle e per favore, osate qualcosa di un po’ più audace di quel blu ministeriale che fa tanto prima repubblica: la tavolozza dei colori è assai vasta e merita di essere sfruttata tutta, anche con arditi abbinamenti.
L’invito agli automobilisti italiani ed europei viene direttamente dalla Lancia con la Ypsisolon B-colore: sì, perché a Torino devono aver pensato che le belle forme della loro compatta meritassero di essere esaltate con un allestimento davvero inedito, con una soluzione ripresa dal passato – una volta la carrozzeria bicolore era piuttosto diffusa, soprattutto per le “fuoriserie” o gli allestimenti più pregevoli – che oggi suona terribilmente provocatoria.
Sei colori unici per creare tre versioni inedite Le versioni messe regolarmente in commercio sono tre, tutte proposte nell’allestimento Argento ed equipaggiate con il brillante 1.3 Multijet da 70 CV. Particolarmente completa la dotazione, che prevede il climatizzatore Bi-zona, l’impianto Hi-Fi Bose, il Cruise Control, i cerchi in lega da 16″, il volante e la cuffia del cambio in pelle e i comandi radio al volante.
In particolare, la prima “piccola ammiraglia” è “vestita”, nella parte alta, compreso il portellone, di un caldo Rosso Guttuso e in quella inferiore di un sofisticato Avorio Paganini. Grande classe anche per gli interni che uniscono la morbidezza e la raffinatezza dei rivestimenti in pelle con lo stile del tessuto Glamour, per creare un insieme di colori perfettamente abbinato agli esterni.
La seconda Ypsilon B-colore si contraddistingue invece per una carrozzeria tutta giocata sulle tinte pastello dell’Avorio Paganini, nella parte inferiore, e dell’esclusivo colore micalizzato Marrone Caravaggio in quella superiore. Un accostamento ripreso con delicatezza nell’abitacolo, che richiama i colori della carrozzeria. In particolare, il rivestimento Glamour, che è ispirato direttamente all’abbigliamento utilizzato nel mondo della nautica, è costituito da un tessuto a rete come quella presente all’interno delle cerate; da un tessuto “tecnico” che richiama i capi impermeabili utilizzati in nautica; e da un tessuto “caldo” che può assumere diverse tonalità: avorio, nero, rosso e giallo.
Infine, la terza Ypsilon B-colore propone anch’essa gli interni nell’esclusivo tessuto Glamour di colore magnesio-marrone. Un abbinamento che si sposa perfettamente con la linea esterna messa in risalto dal Grigio Rossini, per la parte bassa, e il nuovo colore Marrone Caravaggio, per quella alta, creando ancora una volta un contrasto cromatico molto suggestivo.

ARTICOLI CORRELATI