Land Rover Range Rover V8 4.4: Test Drive

La regina risplende con la migliore tecnologia senza tradire la gloriosa tradizione.

Land Rover Range Rover V8 4.4: Test Drive. La nuova Range Rover, elegante connubio di tradizione ed innovazione, stile, prestigio e tecnologia all’avanguardia ha superato brillantemente l’esame del mercato, conquistando gli appassionati di tutto il mondo, tanto che i tempi di attesa si stanno allungando nonostante il suo prezzo non sia certo popolare, ma giustificato dal fatto che nulla è stato risparmiato. Anche col nuovo Millennio la regina dei 4×4 tiene ben salda la corona che, per qualche tempo, pareva le rivali tedesche potessero strapparle.
La nuova Range Rover resta sovrana nonostante che la concorrenza si sia sempre più aggressiva e forte con le varie BMW X5 e Mercedes Classe M senza dimenticare la fresca Porsche Cayenne che paga lo scotto di avere una coda troppo simile ad una VW Passat per potersi avvicinare all’Olimpo che richiede tanti cavalli, ma soprattutto classe ed esclusività!
In questo settore contano poco i secondi necessari per scattare da 0 a 100 o le velocità di punta (più che valide per questa corazzata che supera i 200 orari ed impiega 9,2 secondi per arrivare a 100 km/h) poiché non stiamo parlando di GT, ma di vetture versatili in cui la tranquillità, serenità ed esclusività sono valori imprescindibili al pari della sicurezza e del piacere di guida.
La nuova Range Rover è in grado di distinguersi, oltre che per una lunga tradizione di classe ed affidabilità che la accompagna dal primo lancio nel lontano 1970, per il fatto di offrire prestazioni da berlina alto di gamma senza perdere le caratteristiche di un fuori strada puro. Ed in effetti ci è stata offerta la possibilità di apprezzare il lusso ed il confort di questa vettura provando quanto di più estremo essa è in grado di affrontare.
Un divertente quanto articolato percorso off-road appositamente strutturato, ci ha fatto provare, durante la presentazione stampa internazionale svoltasi proprio in Italia, l’incredibile affidabilità del fuoristrada senza alcuno sconto, lungo percorsi inclinati, rampe ripidissime e discese a gradini, buche profonde all’inverosimile ed ostacoli nascosti in tratti allagati!
Per poterla provare su percorsi più comuni ai suoi guidatori abbiamo chiesto a Land Rover Italia di poterla testare per una decina di giorni, apprezzandone il confort e la notevole sensazione di sicurezza che sa infondere a pilota e passeggeri. Vellutata in autostrada, sorprendentemente maneggevole in città (dove solo la non trascurabile stazza la mette in difficoltà solo nei vicoli stretti) e confortevole anche sui fondi più accidentati.
Al suo nuovo design si è arrivati dopo numerosi studi stilistici, che però sono approdati ad una soluzione che richiama tutto sommato la linea precedente, con la quale però non ha nemmeno un pannello in comune.
Numerose sono invece le novità sul versante della meccanica, che parla molto tedesco: non a caso Land Rover è stata ceduta da poco tempo da BMW al Gruppo Ford, ed i propulsori ed il cambio sono di “origine bavarese”.

ARTICOLI CORRELATI