Maserati Gransport

Il Tridente si allarga e porta i puledri a quota 400…

Maserati GranSport. Maserati allarga la gamma della sua offerta presentando al Salone di Ginevra la “Maserati GranSport”, una versione che esalta il concetto di sportività già proprio di tutte le Granturismo del Tridente. La vettura, che si affianca ai modelli Coupé e Spyder, verrà commercializzata a partire dalla prossima estate. “Maserati GranSport” sottolinea già nella denominazione lo spirito da Granturismo capace di essere molto divertente su richiesta del suo pilota. É un nome che appartiene alla migliore tradizione della marca: negli anni ’50 venne utilizzato per un elegante coupè di 2 litri, disegnato dalla Carrozzeria Frua, sulla base del famoso modello A6 G. La nuova GranSport costituisce un’alternativa alla Coupé, rispetto alla quale si riconosce per una serie di interventi che le conferiscono un forte temperamento.
Nel segno dell’aerodinamica L’armonia dei volumi si accompagna nella Maserati GranSport a forme più muscolose e aerodinamiche, frutto di un accurato studio in galleria del vento rivolto soprattutto ad ottimizzare il valore di Cx e a ottenere una equilibrata ripartizione dei carichi verticali (Cz) tra l’asse anteriore e quella posteriore.
La Maserati GranSport presenta infatti un Cx di 0,33, tra i migliori valori della categoria, mentre a fronte di una quasi totale assenza di sovrasterzo e dell’accresciuta guidabilità e precisione dell’anteriore, si è ottenuta una vettura facile da usare che consente a chiunque la guidi di raggiungere elevate prestazioni in tutta sicurezza. Lo sviluppo aerodinamico ha portato alla realizzazione di nuovi paraurti, con quello anteriore dotato di un pronunciato spoiler inferiore, di bandelle laterali sottoporta integrate elegantemente nel corpo vettura, mentre per il cofano baule è stata studiata una discreta, ma altrettanto efficiente lieve profilatura (nolder). Gli interventi aerodinamici associati all’assetto ribassato di 10 mm (che consentono di migliorare di due punti il valore di Cx) si traducono in evidenti benefici per il pilota: la Maserati GranSport trasmette un feeling di guida coinvolgente, merito anche di uno sterzo diretto e preciso e di una elevata stabilità in velocità.
La riconosciuta eleganza di marca si ritrova nella classica calandra cromata che ricorda la Quattroporte. Cromate sono anche le griglie che chiudono gli sfoghi aria del paraurti posteriore. Completano il look sportivo della Maserati GranSport i nuovi cerchi da 19” con disegno ispirato a quelli della vettura impegnata nel Campionato di Marca Trofeo che si caratterizzano per le razze che richiamano nella forma il Tridente.
Motore da 400 CV Il motore V8 aspirato di 4244 cm3 della Maserati GranSport ha la struttura dei più evoluti motori da competizione con lubrificazione a carter secco, distribuzione a due alberi a camme in testa, variatore di fase continuo su lato aspirazione, quattro valvole per cilindro comandate da punterie idrauliche.
La potenza massima erogata sale dagli originari 390 CV a 400 CV: un incremento frutto di una specifica messa a punto per ridurre gli attriti interni e di un’accurata lavorazione dei condotti di aspirazione e delle sedi valvole. Al motore è abbinato un impianto di scarico sportivo, riconoscibile per un diverso disegno dei doppi terminali cromati, e studiato per regalare agli appassionati un sound pieno e profondo, fortemente caratterizzato. Grazie ad un sistema di valvole pneumatiche a controllo elettronico la presenza dello scarico può essere ulteriormente esaltata premendo il tasto “Sport” sulla console centrale.
Cambiocorsa La Maserati GranSport è disponibile unicamente con la trasmissione elettroidraulica a 6 rapporti con comandi a palette dietro al volante per l’innesto delle marce: una soluzione che ne esalta la personalità sportiva. Il sistema Cambiocorsa, che consente di scegliere tra differenti modalità di cambiata (Normale, Sport, Automatica e Bassa Aderenza), è gestito nella Maserati GranSport da uno specifico software. Rispetto al già evoluto dispositivo che equipaggia la Coupé Cambiocorsa, la modalità “Sport” consente infatti cambi marcia ancora più veloci (mediamente più rapidi del 35%) e prevede la doppietta automatica per velocizzare il passaggio alla marcia inferiore. Anche grazie al nuovo software Cambiocorsa, la Maserati GranSport copre l’accelerazione da fermo sulla distanza di un chilometro nell’eccellente tempo di 23 secondi netti.
Specifica è anche la scelta dei rapporti del cambio, modificata con l’adozione di una sesta marcia più lunga del 5%, che consente alla Maserati GranSport, assecondando la maggiore potenza del motore e la più efficiente aerodinamica, di migliorare le già elevate prestazioni velocistiche della Coupé, permettendole una punta massima di 290 Km/h.
Come sugli altri modelli della gamma Maserati il pilota può scegliere tra due diversi livelli di gestione della cambiata, una più confortevole (in modalità Normale), tipica di una Granturismo, o in alternativa, premendo il tasto “Sport” posto sulla console centrale, utilizzare pienamente le caratteristiche prestazionali della vettura.
Al tasto “Sport” è infatti associata una maggiore velocità di cambiata, una più intensa tonalità del sistema di scarico e un intervento meno invadente del controllo elettronico di stabilità e trazione (MSP). Qualora siano presenti le sospensioni Skyhook a controllo continuo dello smorzamento (disponibili a richiesta), anch’esse risultano assoggettate alla scelta dei settaggi Normale e Sport.
Peruna condotta di guida più votata al comfort si può scegliere attraverso il tasto “Auto” la gestione totalmente automatica dei rapporti del cambio, tale da non richiedere alcun intervento da parte del pilota sulle palette di comando; anche in questa modalità è attivabile la funzione “Sport” per il cambio.

Tag:
ARTICOLI CORRELATI