Maserati Granturismo – Long Test Drive

Il prezzo non conta quando un'auto è capace di trasmettere delle sensazioni come quelle regalate da questa GT italiana

Maserati Granturismo – Long Test Drive. Fa sempre “un certo che” premere il pulsante del telecomando con su stampigliato un marchio importante come quello del Tridente. Salire a bordo di una supercar come questa Maserati Granturismo emozionerebbe qualunque appassionato d’auto perchè quegli interni ovattati, curati, il volante con lo stemma della Casa modenese, la coscienza di avere un tale motore sotto il cofano e la potenza del blasone italiano dalla storia importante legata al mondo delle corse sono elementi che creano un contesto di emozione quanto di reverenza nei confronti di ciò che solo pochi profani potrebbero definire un “mezzo meccanico”. Il successo della Granturismo lo si comprende al primo sguardo: la coupe modenese ha una scultura fluida e lussuosa con dettagli taglienti con le classiche linee della Maserati. Sul frontale la Granturismo presenta un’ampia griglia concava che da origine ad una bocca gigante, che presenta orgogliosamente in segno del tridente e non lascia spazio a confusione: se capita di incrociare lo sguardo con quel frontale non ci si può sbagliare, è la Granturismo. I gruppi ottici si estendono fino ai passaruota, sotto i quali si trovano i cerchi in lega dal design nuovo che richiama il disegno dello stemma del tridente. Il posteriore integra uno spoiler sul bordo superiore del cofano, i quattro terminali di scarico cromati e i fanali triangolari con tecnica LED. L’emozione ha voce Sotto il lungo cofano, la casa modenese hanno piantato un motore con i geni della famosa sorella di Maranello. Il propulsore V8 con 4.244 cc è lo stesso che equipaggia l’ammiraglia Quattroporte.

ARTICOLI CORRELATI