Mercedes Classe S Cabrio – Ocean Drive Concept

L'ammiraglia cabrio si fa!

Mercedes Classe S Cabrio – Ocean Drive Concept. Ne avevamo parlato tempo fa, quand’era apparsa per la prima volta al Salone di Detroit. Abbiamo poi avuto modo di toccarla con mano, al Concorso d’Eleganza Villa d’Este.
Parliamo della Mercedes Ocean Drive Concept, ossia la lussuosa cabriolet a cinque porte sviluppata sulla base dell’ammiraglia Classe S 600 V12.
La novità di oggi è che, a quanto pare, l’ammiraglia cabrio passerà da semplice concept a vettura di serie. L’anno di lancio nel mercato potrebbe essere il 2011, questo trapela dal web in questi giorni, tra indiscrezioni e sussurri.

Teutonica eleganza
Le forme sono massicce, più fluide e lineari dell’ammiraglia da cui deriva, impreziosite da un frontale piuttosto futuristico ed elaborato. Molto belli i gruppi ottici a LED, così come la classica capote in tela multistrato: una scelta azzeccata, vista l’eleganza ed il fascino di una cabriolet a quattro porte legata più al passato che al presente.
L’eleganza si conferma anche grazie alla mancanza del lunotto centrale a vettura aperta, mentre il comfort climatico di bordo è garantito dall’esclusivo sistema “AIRSCARF”.

Da brava ammiraglia, la Ocean Drive si concede qualche vezzo spiccatamente aristocratico, quale il calice in argento sul tunnel pronto a riempirsi di champagne Moet e Chandon.

Il top
Naturalmente la dotazione di bordo comprende anche le più importanti innovazioni Mercedes, per la sicurezza degli occupanti e la prevenzione degli urti, tra cui il Brake Assist PLUS, l’innovativo sistema frenante PRE-SAFE Brake (in abbinamento con il sistema radar DISTRONIC PLUS) ed il sistema di protezione preventiva degli occupanti PRE-SAFE.

Promossa
Se dobbiamo dire la nostra, Infomotori.com ritiene che con questa concept Mercedes abbia fatto centro. Una cabrio esclusiva, unica sul mercato, potrebbe dare vita ad un nuovo filone com’è stato quello dei SUV, delle ammiraglie sportive o delle coupè a quattro porte: giocando d’anticipo, la casa tedesca mette una seria ipoteca sulla leadership del segmento.

In attesa della scontata “offensiva” da parte delle rivali storiche, BMW ed Audi in primis.

ARTICOLI CORRELATI