Mercedes CLK Cabrio by Brabus

426 CV e 300 orari per i super esigenti!

Mercedes CLK Cabrio by Brabus. 426CV e 300km/h di velocità massima. Questo è l’impressionante biglietto da visita della nuova nata in Casa Brabus, la CLK Cabriolet. Cambiano i numeri ma non la sostanza, perché in questa rivisitazione il tuner tedesco non ha calcato la mano su improbabili profili aerodinamici o accessori inutili, che avrebbero reso inevitabilmente pesante l’equilibrata linea della Cabriolet “made in Stoccarda”.
Tanta potenza, ma che coppia! Il V8 Mercedes che equipaggia le CLK 500 e 55, è senza dubbio una buona base di lavoro per ogni preparatore e Brabus, questo, sembra saperlo molto bene. La potenza specifica erogata dal propulsore di serie, infatti, è ben lontana dai valori critici ottenibili da un propulsore dotato di una architettura così particolare , così, i margini di intervento hanno potuto spaziare dall’aumento di cilindrata alla rifinitura “ad arte” delle più piccole componenti.
L’obiettivo di Brabus, non era la potenza mostruosa fine a se stessa, ma quello di ottenere una coppia formidabile. Detto e fatto, il V8 della “Stella”, portato a 6.1 litri, eroga la bellezza di 621Nm di coppia massima a soli 4000 giri ed una onorevole potenza di 426CV…sufficienti per far sudare freddo anche un mostro sacro come la Porsche 911!
Le CLK di Brabus non sono solamente ad otto cilindri, ma anche a sei. CLK 240 e 320, infatti, sono state protagoniste di un trattamento analogo, che ha visto salire la cilindrata dei loro propulsori a 3800cc. Tradotti in termini di potenza, significano ben 300CV a 5750 giri/min e 395Nm di coppia massima!
Un vero spasso in entrambe i casi, non c’è che dire, ma le gioie non sono solo sotto al cofano!
Aggressiva eleganza Le eleganti e sinuose forme della CLK Cabriolet non hanno subito, fortunatamente, grossi interventi da parte dei designer Brabus. Le modifiche, infatti, riguardano solamente l’adozioni di nuovi paraurti anteriori e posteriori, caratterizzati anteriormente da nuove e generose prese d’aria e posteriormente da una “bombatura” piuttosto marcata ma in linea con le forme della vettura.
Tecnica raffinata Ampiamente rivisto anche l’assetto, notevolmente abbassato e completato dalle nuove ruote, in lega leggera, disponibili con diametri di 17, 18 e 19 pollici, alle quali è possibile abbinare gommature, nel caso di ruote da 19”, 235/35 anteriormente e 265/30 al posteriore.
Anche il reparto freni è stato oggetto di studi da parte dell’equipe tecnica di Brabus, tanto che dalla fantasia dei tecnici sono nate ben tre nuove opzioni, la più potente delle quali prevede anteriormente pinze a sei pistoncini abbinati a dischi forati da 355mm di diametro mentre al posteriore le pinze sono a quattro pistoncini ed i dischi da 300mm. Ovviamente, onde evitare spiacevoli fenomeni di fading, le tubazioni dell’olio sono ora di derivazione aeronautica.
Interni elegantemente sportivi A richiesta di ogni cliente, anche gli interni possono essere personalizzati, andando a rendere ancora più esclusivi i già ottimi allestimenti proposti di serie dalla “Stella”. Tra le proposte presenti in catalogo, troviamo gli interni rivestiti in raffinata pelle, il volante ed il pomello del cambio di tipo sportivo e molti altri particolari, ideali per personalizzare al massimo un ambiente già di per sé piacevole.

ARTICOLI CORRELATI