nissan – altima

Completamente rivista e decisamente piacevole nel design, la nuova berlina Nissan è attesa negli USA per il prossimo anno con un inedito V6 3500 da 240 CV, che sarà affiancato da un 2500 quattro cilindri da 180 puledri. La trasmissione potrà essere scelta fra un cinque marce manuale ed un quattro automatico.

Nissan Altima. Completamente rivista e decisamente piacevole nel design, la nuova berlina Nissan è attesa negli USA per il prossimo anno con un inedito V6 3500 da 240 CV, che sarà affiancato da un 2500 quattro cilindri da 180 puledri. La trasmissione potrà essere scelta fra un cinque marce manuale ed un quattro automatico. Comfort e sicurezza attiva sono assicurate dalle nuove sospensioni indipendenti che hanno beneficiato di un massiccio impiego di alluminio, segnalando che sia davanti che dietro si è optato la soluzione multilink, assai simile a quella presente sulle Infiniti (marchio di lusso della Nissan, come lo è la Lexus per la Toyota). La nuova berlina Nissan promette quindi maggior brio e performance delle rivali Honda Accord e Toyota Camry, che stanno riscuotendo notevoli consensi negli States. Secondo Nissan USA non ci sarà nessun problema di cannibalizzazione con la attuale Maxima, potendo vantare un prezzo più aggressivo che sarà inferiore ai 20.000 dollari. In ogni caso la nuova Maxima non arriverà prima del 2003, ma nel 2002 vi sarà un restyling per mantenerla in forma, registrando che per la Nissan North America l’attuale Altima è percepita come troppo piccola e la Maxima troppo grande, quindi la nuova Altima andrà a soddisfare le esigenze degli insoddisfatti! Obiettivi ambiziosi per la new generation che si ipotizza di vendere in ben 190.000 esemplari contro i quasi i 137.000 raggiunti nel 2000. Per Nissan (marchio controllato dalla francese Renault) e la sua divisione di auto di prestigio Infiniti, i prossimi due anni negli USA saranno assai dinamici con più di dieci novità fra modelli inediti e ristilizzati. Facile prevedere che alcuni di questi sbarcheranno anche sul Vecchio Continente considerando che, paradossalmente, il design Nissan (vedi anche futura Primera) ci sembra assai più accattivante e commerciale di quello Renault che, stressando lo stile con virtuosismi non sempre felici, rischia di anticipare troppo i tempi ed i gusti degli automobilisti che forse non sono ancora pronti per ammiraglie come la Vel Satis o coupè alla Avantime.

ARTICOLI CORRELATI