Nissan veicoli commerciali: Test Drive

Barcellona - Compagni di lavoro sicuri, maneggevoli ed affidabili

Nissan veicoli commerciali: Test Drive. Barcellona – Il grandissimo mercato di Barcellona, il Mercabarna, è stato certamente il miglior scenario per la prova dei veicoli commerciali Nissan. Tra muletti impazziti e tir enormi è un piacere scorrazzare allegramente a destra e a manca tra le stradine di questa città del commercio. Una ghiotta occasione per mettere alla prova dei veicoli pensati per muoversi in strade sempre più trafficate e affollate.
Ma vediamo nel dettaglio la famiglia Nissan che si è rafforzata con importanti new entry e fortunati restyling.
Kubistar Fresco di produzione, è un prodotto moderno, comodo, versatile, che offre un’area di carico fino a 3500 mm cubi per una lunghezza di 4366 mm: confort da cittadina e praticità nel lavoro. Bassi consumi e contenuti costi di gestione, a partire dal 1,5 dCi turbodiesel common rail, che uniti a tre anni di garanzia e intervalli di manutenzione ogni 30.000 Km o 2 anni rendono Kubistar davvero appetibile nel mercato.
Pickup Solidità d’impostazione e dettagli da berlina trovano spazio in un modello compatto e versatile, che passa agilmente dalla trazione posteriore a quella integrale. Alla guida sembra di aver una vista panoramica a 360°. Pickup è disponibile a cabina doppia o singola, per offrire una maggior libertà di ripartizione dei posti e di stivaggio.
I furgoni: Interstar e Primastar A guidare Primastar non sembra neanche di essere su un furgone quanto si sta comodi. Gli specchietti retrovisori sembrano offrire una visuale da telecamera: non sfugge nulla. Si cambia che è un piacere e anche un’inversione di marcia diventa un giochino da ragazzi. Le strade della periferia di Barcellona, che si snodano lungo il Montjuic, sono un ottimo banco di prova: il 1.9 dCi da 100 CV a 3500 giri/minuto si dimostra adeguato alle caratteristiche di questo modello. Di certo alle ripartenze dai semafori ci ricordiamo di essere alla guida di un furgone da 2,5 tonnellate e non di un’utilitaria da città.
Un restyling nelle forme, negli interni e nelle specifiche tecniche è invece il punto forte di Interstar, che oltre a nuove motorizzazioni offre altri vantaggi, come il pavimento ribassato, che facilita le operazioni di carico scarico o il cambio sul cruscotto, che agevola l’uscita del conducente anche dal lato passeggero.
Gli allestibili: Atleon e Cabstar Affidabilità, unita a bassi costi di esercizio sono ancora, a quattro anni dal loro lancio nel mercato europeo, gli assi nella manica di Atleon e Cabstar. Atleon si presenta profondamente rinnovato nel design e negli allestimenti, con nuovi motori diesel potenziati e una vastissima possibilità di scelta negli allestimenti: si può passare da 2.800 a 5.700 metri di lunghezza, dote che rende Atlion ai vertici della categoria nel suo segmento. Non da meno le possibilità di Cabstar, con una load lenght (percentuale tra la lunghezza del piano di carico e la lunghezza totale del veicolo) pari a 68,5%.
Nuovi motori diesel anche per Cabstar, in particolare il 3 litri: 105 CV e 250 Nm a 2000 giri che permette un risparmio del 14% rispetto alle precedenti motorizzazione, di cilindrata inferiore. Interni più confortevoli e moderni, maggior maneggevolezza di guida (fino ai 35 quintali di massa complessiva si può utilizzare tranquillamente la patente B) e grande versatilità i punti forti di Cabstar.

ARTICOLI CORRELATI