USATA
cerca auto nuove
NUOVA

Opel nuova Vectra

I motori La nuova Opel Vectra berlina quattro porte è disponibile in due allestimenti, Comfort ed Elegance, con quattro motorizzazioni, due a benzina, 1.8 da 122 CV, 2.2 da 147 CV e due turbodiesel ad iniezione diretta ad alta pressione, 2.0 da 101 CV e 2.2 da 125 CV, abbinabili a cambi manuali o automatici. […]

I motori La nuova Opel Vectra berlina quattro porte è disponibile in due allestimenti, Comfort ed Elegance, con quattro motorizzazioni, due a benzina, 1.8 da 122 CV, 2.2 da 147 CV e due turbodiesel ad iniezione diretta ad alta pressione, 2.0 da 101 CV e 2.2 da 125 CV, abbinabili a cambi manuali o automatici. Per i più esigenti è inoltre possibile equipaggiare la vettura con il pacchetto Prestige, che comprende: autoradio con caricatore cd, fari allo xeno, interni in pelle, pneumatici larghi ribassati, cerchi in lega a sette razze, sensori pioggia, sedili regolabili elettricamente con memoria. La Vectra può infine contare su costi di gestione contenuti in quanto i tagliandi sono previsti ogni 50.000 km di percorrenza, oppure ogni due anni.
Su strada Lungo le colline che circondano Barcellona, abbiamo potuto testare a fondo sia il 1800 da 122 CV che la 2200 turbodiesel da 147 CV abbinata ad un valido cambio automatico a 5 rapporti, che abbiamo apprezzato nel passaggio nel centro della capitale catalana. Su strada è immediata la percezione di solidità e sicurezza, tanto che sembra di essere a bordo di una vettura di segmento superiore, sia per lo spazio disponibile sia per gli accessori presenti. La notevole elettronica e le infinite sigle si traducono in una sicurezza attiva davvero ragguardevole, tanto che neppure sulle strade più tortuose siamo riusciti a “mettere in crisi” questa vettura, che paga una linea troppo anonima per lo spirito che esprime stando al volante. Sia davanti che dietro lo spazio è abbondante ed anche gli “spilungoni” non hanno problemi sia per le ginocchia sia per la testa. Lo sterzo è preciso, la frenata da vera GT grazie all’ABS ed anche se si affronta una curva un po’ troppo allegramente, non si deve temere per merito della seconda generazione del controllo di stabilità (ESP Plus) che consente di intervenire su ben tre ruote. Plancia e strumentazione sono complete, benchè il design non possa certo definirsi sinuoso.
Visibilità e luminosità sono molto buone, al pari della silenziosità interna che consente di viaggiare in gran comfort. Le stesse sospensioni assicurano un buon assorbimento di tutte le asperità del terreno ed i lunghi viaggi non costituiscono certo un problema. Notevole infine la capacità del bagagliaio, che consente di trasportare un gran numero di valige.
Tra il 1800 benzina ed il 2200 turbodiesel la vittoria va attribuita al secondo, che supera lo stesso 2200 benzina grazie ad una eccellente coppia che rende la nuova Vectra TD davvero elastica, con consumi decisamente contenuti. Il 1800 è più che onesto, ma l’importanza della vettura spinge a scegliere la Vectra con un propulsore più brillante e con una scuderia adeguata.
Opel punta molto su questo nuovo modello, ma la concorrenza nel segmento D è veramente feroce e la nuova Vectra dovrà guardarsi da rivali del calibro di Ford Mondeo ed Alfa Romeo 156, per non parlare della Citroen C5 , Nissan Primera e Volvo Serie 40 . Una bella sfida che sarà giocata ad armi pari solo con l’arrivo della versione wagon e della Signum.
Dal 2003 la Vectra potrà quindi mettere fuori la freccia e cominciare a sorpassare molte concorrenti, avendo i numeri giusti per divenire una best seller!

TUTTO SU Opel Vectra
Articoli più letti
RUOTE IN RETE