Porsche 911 Carrera 4S – Test Drive

Quattro volte sportiva ed in pista è una goduria...

Porsche 911 Carrera 4S – Test Drive. Adria – Un bicchiere di buon vino, un massaggio orientale, un bagno nel mare dei Caraibi: molte sono le gioie della vita, piccoli ma intensi momenti di piacere che ristorano il corpo e la mente. Questo se non siete degli scellerati come noi di Infomotori.com, che preferiamo un week end di gare automobilistiche ad un rilassante quanto noioso pic nic. L’effetto sulla psiche rimane comunque lo stesso, specie se a margine delle suddette gare vi viene data la possibilità di percorrere il tortuoso e tecnico Autodromo di Adria a bordo di un oggetto niente male: la nuova Porsche 997 Carrera 4S.
In occasione della gara inaugurale della Porsche Carrera Cup 2007, abbiamo poggiato il sedere sulla versione a trazione integrale dell’eterna 911, un concentrato di potenza e controllo difficilmente eguagliabile nel mondo delle sportive di razza. Incredibile ma vero infatti, la 997 Carrera 4S si è dimostrata docile ed ubidiente come un cavallo da corsa ben addestrato, anzi come… 355 cavalli da corsa ben gestiti!
Potenza della tradizione Le maggiori critiche alla serie 911 di Porsche riguardano la relativa somiglianza fra le varie versioni, giudicate troppo conservative sia dal punto di vista del design che sul versante tecnico. Il che è pure vero, ma rappresenta a nostro parere il punto forte della 997 come di tutte le 911: un’impostazione collaudata, affinata, mai stravolta, e sempre basata sui responsi della pista, ha generato un oggetto che rasenta la perfezione.
Il motore è il classico sei cilindri boxer, decantato nella cilindrata di 3.824 cc. La potenza massima è di 355 cavalli a 6.600 giri, mentre la coppia raggiunge quota 400 Nm a 4.600 giri. Peculiarità di questo modello è la trazione integrale gestita da una frizione viscosa, che trasferisce una percentuale dal 5 al 40% della coppia sulle ruote dell’asse anteriore.

ARTICOLI CORRELATI