Porsche 911 GT3

Struttura alleggerita e motore boxer portato a quota 475 cavalli per la Porsche 911 GT3 di nuova generazione, al debutto sotto i riflettori del Salone di Ginevra 2013

Porsche 911 GT3 al Salone di Ginevra 2013
Debutto trionfale al Salone di Ginevra per la nuova Porsche 911 GT3, modello più sportivo della 911 festeggia il debutto mondiale al Salone dell’Auto di Ginevra. Nell’anno dell’anniversario della 911, Porsche inaugura un nuovo capitolo della storia dell’auto sportiva a elevate prestazioni idonea anche all’impiego in pista. La quinta generazione della 911 GT3, sviluppata completamente ex novo, si piazza in pole position tra le vetture sportive Porsche con motore aspirato. Propulsore boxer e cambio, carrozzeria e telaio sono stati completamente rinnovati e, grazie alla performance impressionante, infondono ulteriore impulso al processo evolutivo del concept 911 GT3. Potenza: 475 CV. Rapporto peso/potenza: 3,0 kg/CV. Accelerazione da 0 a 100 km/h: 3,5 secondi. Velocità massima: 315 km/h. Tempo sul giro sulla Nordschleife del Nürburgring: meno di 7:30 minuti. Dal punto di vista della tecnica, la caratteristica principale è l’asse posteriore sterzante attivo, impiegato per la prima volta in una Porsche di serie, oltre ai fari (opzionali) totalmente a LED.

La nuova Porsche 911 GT3 eroga 475 cavalli
Cuore del progetto 911 GT3 è il propulsore boxer da 3,8 litri in grado di sviluppare 475 CV (350 kW) a 8.250 giri/min, un cambio a doppia frizione Porsche Doppelkupplung (PDK) e una efficace trazione posteriore. Il motore a sei cilindri si basa sul propulsore della 911 Carrera S, ma conserva con quest’ultimo pochi elementi in comune. Tutti gli altri componenti, in particolare gli ingranaggi del motore e i comandi valvole, sono stati adattati o sviluppati specificamente per la GT3. Inoltre, vengono impiegate bielle in titanio e pistoni fucinati. Queste modifiche radicali creano le premesse per la realizzazione di un motore dai regimi molto elevati, in grado di raggiungere 9.000 giri/min. Anche il cambio a doppia frizione Porsche Doppelkupplung (PDK) rappresenta uno speciale sviluppo, le cui caratteristiche rimandano direttamente al cambio manuale sequenziale impiegato nel Motorsport e offrono al guidatore ulteriori vantaggi in termini di performance e dinamica. Il lancio sul mercato della nuova Porsche 911 GT3, che si può già ordinare,  è previsto ad agosto 2013. In Italia verrà offerta a 140.604 euro.

Acciao ed alluminio per lo scheletro della Porsche 911 GT3

L’ultima incarnazione della 911 GT3 è realizzata nella struttura leggera e resistente dell’attuale generazione 911 Carrera in costruzione composita ibrida di acciaio/alluminio, ma con specifico rivestimento frontale e posteriore. Inoltre, in corrispondenza dell’asse posteriore, la 911 GT3 è più larga di 44 mm rispetto alla 911 Carrera S. Il tratto distintivo è, ancora una volta, il grande alettone posteriore fisso, che concorre in modo decisivo a determinare un’aerodinamica esemplare, con bassi valori di resistenza aerodinamica uniti a valori di deportanza ulteriormente incrementati. I risultati della nuova 911 GT3 stabiliscono nuovi record nelle prestazioni di guida. In accelerazione da ferma tocca i 100 km/h in 3,5 secondi e raggiunge i 200 km/h in meno di 12 secondi. La velocità massima è di 315 km/h, raggiungibile nella 7a e ultima marcia del nuovo cambio PDK completamente riadattato. Senza pari, infine, è il tempo sul giro sulla Nordschleife del Nürburgring, che la nuova 911 GT3 percorre in meno di 7:30 minuti, un tempo straordinario.

ARTICOLI CORRELATI