USATA
NUOVA
INFOMOTORI CONTEST

Porsche Driving School

Ottimo investimento!

Porsche e ancora Porsche… Lungo le strade del Belpaese circolano 42.000 vetture (tra modelli gloriosi e nuovi) della storica casa tedesca – l’unica “piccola” ancora indipendente dalle grandi multinazionali del motore – e gli iscritti ai 14 Porsche Club riconosciuti sono 1.350. Un migliaio, invece, sono gli “allievi” (non tutti, come dire, “di primo pelo”…) della Porsche Driving School: 26 i corsi organizzati ogni anno. Ce n’è per tutti i gusti ed ogni esigenza. L’offerta complessiva di 11 diversi tipi di lezione: dalle tecniche di guida su neve (Ice) a quelle su pista (5 corsi specifici), dai corsi per la guida dei fuori strada con il Cayenne (Warm-up, Off-road e Intensive) a quelli organizzati per le aziende che desiderano premiare i propri collaboratori (Incentive). L’avventura su neve e ghiaccio, sperimentata dai giornalisti a Livigno sfidando il freddo e, in parte, anche la neve, è di quelle che non si dimenticano.
Il capo istruttore Luca Riccitelli Certo, meglio non essere dei novellini, ma Luca Riccitelli (il pilota professionista venuto su a pane e kart e poi approdato con successo fino alla F3), il capo istruttore ufficiale dei corsi di guida sicura, ed il suo staff hanno comunque dimostrato di sapere essere molto pazienti. Inserendo il formidabile Psm (Porsche Stability Management) anche uno senza patente riesce a non schiantarsi, ma l’obiettivo della scuola è naturalmente un altro. In ogni caso, assicura il direttore generale di Porsche Italia Spa Loris Casadei, “Porsche non ha trasferito sulle vetture il costo delle innovazioni tecnologiche”. La Cayenne si muove con sorprendente agilità sulla neve – almeno su quella, appena caduta, di Livigno – ma è almeno altrettanto sicura sul ghiaccio. Bene anche la 911 della quale non va dimenticata la scarsa altezza dal suolo per evitare di restare bloccati sulla neve fresca che a Livigno proprio non mancava… Più impegnativa la gestione della Boxster, ma il divertimento è assolutamente garantito. Gli istruttori della scuola sono a disposizione proprio per insegnare i passaggi più difficili, per agevolare una guida più sicura, per aiutare a capire come si controlla una sbandata, per consigliare come non far “imbizzarrire” le centinaia di cavalli che si devono condurre, per suggerire come limitare i rischi di manovre improvvisate, per correggere gli imperdonabili errori tipici di una condizione “normale”, sull’asciutto.
Il tutto indipendentemente dal tipo di volante che si tiene in mano. E quello delle Porsche non è soltanto comodo ed ergonomico, ma è anche… prestigioso!
Il “blocco di ponte” Il corso “Ice” dura un giorno e mezzo e sono previste prove di vario tipo: i poveri cronisti si sono dovuti “accontentare” di qualche ora con risultati non necessariamente eccellenti, ma tutti hanno comunque raccolto preziose esperienze. Termini come “controsterzo” e “sottosterzo” diventano di grande familiarità e si finisce perfino con il trovare normale discutere di “blocco di ponte” e “ pendolo”, tutte manovre da cercare di portare a termine comodamente sprofondati nei sedili (eventualmente riscaldati) di 911 e Boxster, a pochi centimetri dal fondo ghiacciato ed insidioso. Con la Cayenne si sta altrettanto comodi, anche se la visuale è quella che si gode da un’altezza ben diversa: quasi panoramica. “Porsche Driving School – si legge nell’opuscolo che presenta i corsi – nasce con l’obiettivo di esaltare il piacere della guida sportiva in sicurezza e trasmettere i segreti dei piloti professionisti”.
Porsche e le signore In Italia la casa tedesca strizza con decisione l’occhio alle signore: “I nostri numeri dicono che chi compra le nostre vetture sono soprattutto uomini – chiarisce sempre Casadei – ma le donne che le guidano sono più di quelle sembrano”. Per questo, indipendentemente dalla partecipazione ai corsi della Porsche Driving School, nel 2005 esordirà la Boxster Cup Lady. Si tratta di un trofeo di regolarità su pista progettato da Porsche Italia e gestito dal Porsche Club Italia con il coinvolgimento dei Club regionali. La Boxster Cup Lady è sostituita da diversi appuntamenti (6 o 7) ed è dedicato in forma esclusiva alle signore (l’età è indifferente) alle quali verrà affidata una Boxster S. Le prove di svolgeranno nei principali autodromi in concomitanza con le altre gare organizzate dal Porsche Club Italia.
Recapiti e indirizzi Tutte le informazioni sui corsi di guida di Porsche si ottengono anche in rete, navigando nel cuore del sito www.porsche.it oppure scrivendo direttamente all’indirizzo di posta elettronica drivingschool@porsche.it. Al telefono, invece, i programmi si ottengono chiamando il numero di Padova: 049 8292909. È disponibile anche un numero mobile: 348 3317004.

info ADV

VOLVO XC60
VOLVO XC60

info ADV

VOLVO V60
VOLVO V60

info ADV

VOLVO XC40
VOLVO XC40

mobile ADV

VOLVO XC60
VOLVO XC60

mobile ADV

VOLVO XC40
VOLVO XC40

mobile ADV

VOLVO V60
VOLVO V60
INFOMOTORI CONTEST
INFOMOTORI CONTEST
TUTTO SU Porsche
RUOTE IN RETE