Renault nuova Laguna GT – Test Drive

Neutra Farsi prendere la mano è piuttosto facile, anche perché la maggiore reattività del retrotreno elimina di fatto le fastidiose “smusate” in uscita, tipiche delle auto a trazione anteriore: sottosterzo e sovrasterzo sono lontani ricordi, almeno finché si guida entro i canoni dell’appassionato con almeno un po’ di sale in zucca. Il discorso cambia poco […]

Neutra Farsi prendere la mano è piuttosto facile, anche perché la maggiore reattività del retrotreno elimina di fatto le fastidiose “smusate” in uscita, tipiche delle auto a trazione anteriore: sottosterzo e sovrasterzo sono lontani ricordi, almeno finché si guida entro i canoni dell’appassionato con almeno un po’ di sale in zucca. Il discorso cambia poco al volante della station con motore diesel, anzi se possibile la maggior coppia del dCi non fa che confermare l’ottimo lavoro svolto dal telaio attivo. Sono assenti infatti le tanto temute reazioni allo sterzo, fastidiose quanto dannose nella guida sportiva, mentre ci si fionda da una curva all’altra quasi stessimo viaggiando sui binari. Ecco, se dovessimo paragonare il comportamento di Renault Laguna GT con qualcosa di già visto, potremmo equipararla ad una buona vettura dotata di trazione integrale, anche se l’agilità dovuta alle ruote posteriori sterzanti difficilmente potrebbe essere eguagliata da altri sistemi più “tradizionali”. Quanto costa? Vale la pena comprare una Laguna GT? Se vi piace la vettura in sé e desiderate guidare in maniera veramente piacevole la risposta è sì. Anche perché 31.000 euro per la 2 litri benzina e 33.000 euro per la dCi (berlina), non sono poi molti in relazione ai contenuti tecnici di questa interessante vettura.

ARTICOLI CORRELATI