Rover new 25

Sulle orme della 75…!

Rover new 25. Anche per la Twentyfive è venuto il momento di seguire le orme delle sorelle 45 e 75, uniformandosi, quanto a design, al nuovo corso MG-Rover. Ma non si parla solo di stile, perché anche gli interni sono stati oggetto di notevoli ed interessantissimi interventi, così come la dotazione tecnica e di accessori legati alla sicurezza ed al confort di bordo.
Ispirata alla nuova 75 A differenza della sorella a tre volumi 45, la 25 prende chiaramente ispirazione dalla sorella maggiore 75: si tratta di una differenziazione piuttosto marcata, voluta per differenziare maggiormente, rispetto al recente passato, due prodotti che da un punto di vista progettuale sono piuttosto simili ma differiscono profondamente per le “destinazioni d’uso”.
Più elegante e signorile la 45, più sportiva e giovanile la 25: tra le due, prima, c’era solo un “volume” di differenza, mentre oggi anche la sezione frontale cambia radicalmente, a partire dai gruppi ottici, meno slanciati e più “tondeggianti”, per arrivare al paraurti, che si fregia di una presa d’aria più aggressiva ed in linea con lo spirito più sportivo della vettura.
Anche al posteriore le novità sembrano essere piuttosto interessanti: la targa, infatti, è stata spostata sul paraurti, mentre sul portellone, ora, fa bella mostra di sé il logo Rover scritto per esteso. Il paraurti, è stato completamente ridisegnato, non solo per far posto alla nuova “ospite”, ma anche per concretizzare una vista posteriore assolutamente inedita ed assolutamente in linea con le più moderne proposte della concorrenza.
Lateralmente le modifiche si contano sulle dita di una mano, e si possono riassumere nel nuovo disegno dei cerchi in lega e nello stile delle modanature rinnovato.
Nuovi interni Così come per l’esterno, i designer MG-Rover hanno voluto dire la loro anche in termini di arredamento interno, che ora risulta decisamente più moderno nello stile, nella scelta dei materiali per la costruzione della plancia e nell’abbinamento di colori. Per quanto riguarda la plancia, in particolare, non cambiano solamente importanti dettagli, ma è proprio tutta la struttura ad essere stata modificata.
Che in Inghilterra volessero fare sul serio, non lo si capisce “solamente” da questi importanti aggiornamenti, ma anche dalla rinnovata dotazione di accessori, disponibili di serie o a richiesta nei tre allestimenti i, Si, SEi, SXi.
Motorizzazioni per tutti i gusti Ampia e ben collaudata, la gamma motori messa in campo dalla Rover 25 spazia tra 4 motorizzazioni e cinque livelli di potenza.
Il più piccolo, quanto economico, è il millecento da 75 CV e 95 Nm di coppia massima, al quale viene affiancato dal 1.4 litri, disponibile nella versione da 84 o da 103 puledri.
Salendo, si trova un più corposo millesei da 109 CV, disponibile con il classico cambio manuale a cinque rapporti o con un più confortevole automatico CVT.
Non può certo mancare l’economicità del gasolio, e così i tecnici Rover scelgono di riproporre la gettonata motorizzazione 2.0 turbodiesel in due livelli di potenza: 101 CV e 240 Nm di coppia massima, o 113 CV e 260 Nm di coppia massima.
Elettronica al servizio della sicurezza Per quanto concerne la sicurezza passiva, tutto rimane invariato rispetto al passato, mentre sul tema della sicurezza attiva arrivano due interessantissime novità: ABS ed EBD, infatti, sono proposti ora di serie, con l’intento di rendere più sicura la guida sul bagnato ed in caso di frenate di emergenza.
Prezzi? Non è ancora stato chiarito quando la nuova Rover 25 entrerà nelle concessionarie italiane, per cui è ancora presto per parlare di prezzi.
In ogni caso, possiamo segnalarvi che per il mercato inglese, MG-Rover proporrà un prezzo d’attacco di 7.995 sterline per la 1.1 3 porte, mentre per la turbodiesel da 113 CV in allestimento SXi, vengono richieste 13.942 sterline. Per la versione a cinque porte, sono richieste 500 sterline in più.

ARTICOLI CORRELATI