Skoda nuova Fabia Wagon – Test Drive

Una ceka per la famiglia

Skoda nuova Fabia Wagon provata a Spalato. Siamo nel campo delle piccole station wagon, un settore che non cede terreno, in quanto le dimensioni contenute e l’ampio spazio a bordo sono caratteristiche che nelle grandi città valgono molto. Come si diceva, Skoda Fabia SW fa parte del segmento delle familiari compatte e si propone come diretta rivale di modelli che in certi paesi vendono parecchio, come Peugeot 207 SW (da poco lanciata anche in Italia). Abbottonata La familiare ceca si propone sfruttando il family feeling della berlina, da noi già testata (ed apprezzata) in più di un’occasione. Non fa girare la testa, questo è chiaro, ma sarebbe esagerato pretendere altrimenti: la nuova Fabia Wagon è equilibrata, piacevole, affatto appesantita dal volume posteriore aggiuntivo e personalizzata dalla calandra anteriore. Open space Sebbene la lunghezza della Fabia Wagon (4.239 millimetri) sia maggiore di soli 7 mm rispetto alla versione precedente, in confronto a quest’ultima offre all’interno considerevolmente più spazio. Tutti gli occupanti godono ora di maggiore spazio per la testa: i passeggeri hanno sempre a disposizione oltre un palmo di aria sopra la propria testa grazie all’altezza del veicolo che è aumentata di 46 mm (totale 1.498 mm). Anche il bagagliaio ha guadagnato in dimensioni: il volume è cresciuto di ben 235 litri fino alla capacità massima di 1.460 litri, mentre con i sedili posteriori in posizione verticale il volume è di 480 litri, con un incremento di 54 litri. La vettura offre la maggiore lunghezza di bagagliaio di tutto il segmento: ben 960 mm separano il portellone dai sedili posteriori e 1.627 dai sedili anteriori.

ARTICOLI CORRELATI