skoda – superb

In vendita da maggio l’ammiraglia Skoda che si ispira molto alla cugina Passat da cui si differenzia principalmente per i prezzi che vanno da 45 a 65 milioni.

Skoda Superb. Il Gruppo VW da deciso di alzare il posizionamento di tutti i propri marchi e la Skoda è forse quella che farà il balzo maggiore, tanto da poter schierare persino una vera ammiraglia dall’ambizioso nome di “Superb” La nuova limousine, presentata alla stampa internazionale a Siviglia, rischia di infastidire non poco la cugina Passat da cui si ispira e spartisce gli stessi motori con prezzi decisamente più allettanti. I tedeschi a forza di iniezioni di tecnologia e design sono ormai riusciti a rendere la ceca Skoda all’altezza delle cugine germaniche. Un tempo accostare una Volkswagen o un’Audi ad una Skoda era quasi blasfemo: oggi non solo è legittimo, ma il confronto qualità-prezzo spesso la rende competitiva e vincente. Dopo la felice Octavia, la sostanziosa Fabia è dunque la volta dell’ammiraglia (a quando una Sport Utility Vehicle…?) E che limousine! Da lontano sembra una bella Passat e solo avvicinandosi si scorge il logo verde ma le analogie stilistiche sono notevoli, al pari degli interni dove la politica della componentistica comune ha fatto lievitare le azioni Skoda. Con la Superb (nome eloquente che ben fa comprendere le ambizioni riposte su questa berlinona lunga quasi 5 metri che assicura grande spazio e confort ai suoi passeggeri) la marca orientale ritorna agli antichi fasti, quando negli anni ’20 e ’30 la gamma contava più di 15 modelli equipaggiati di motori a 6 cilindri con cilindrate che andavano da 1.8 a 6.6 litri. Con la nuova Superb, Skoda Auto si ricongiunge alla propria tradizione di grandi automobili dotate di potenti motori. Vale la pena menzionare che nel 1925 Tomas Garrigue Masaryk, il Presidente della Repubblica Ceca, guidò una sei cilindri e che una buona parte della produzione delle “grandi” Skoda era esportata in molti paesi Europei e addirittura oltreoceano. La nuova Skoda Superb vuole portare avanti questa cultura anche con il nome. La prima auto di lusso con questo nome fece infatti la sua apparizione in pubblico nel 1934 e fu prodotta fino al 1947. L’auto subì gradualmente molte modifiche e rinnovamenti; ci fu anche una versione equipaggiata di un 4.0 litri 8 cilindri 95 CV. La Skoda Superb si può scegliere fra tre motorizzazioni a benzina (2.0 115 CV, 1.8 20V Turbo 150 CV, 2.8 V6 193 CV) e due moderni propulsori Diesel (1.9 TDI 130 CV e 2.5 TDI V6 155 CV). I propulsori benzina e Diesel più potenti sono sei cilindri a V che permettono di raggiungere prestazioni di alto livello. Tre gli allestimenti denominati “Classic”, “Comfort” e “Elegance”, segnalando che fin dalla standard troviamo 4 airbag, ABS + EDB, climatizzatore automatico, fendinebbia e molti altri qualificanti accessori. Sulle top di gamma registriamo perfino la presenza dei fari al bi-xeno con impianto lavafari integrato, ruote in lega da 17″, rivestimento parzile dei sedili in pelle, computer di bordo avanzato, inserti in radica e specchietti retrovisori esterni regolabili e ripiegabili elettricamente. I Prezzi sono di sicuro interesse dato che vanno dai circa 20.000 ai 30.000 euro. sembra quindi decisamente prudenziale la stima di venderne appena 1.500 unità in Italia, ricordando che la sua commercializzazione inizia nel maggio del 2002.

ARTICOLI CORRELATI