Smart 2002

Un aggiornamento per la microcar con un moderato restyling e cambio al volante per la MY 2002 in attesa di ben più sostanziali novità previste a medio termine.

Smart 2002. Veste estetica rinnovata per la Smart. Dopo un 2001 che ha soddisfatto la DaimlerChrysler (oltre 116.000 unità vendute, grazie anche alla richiesta per le versioni Diesel), si è deciso di farle un “make up” per renderla più competitiva. Cambiano quindi i gruppi ottici anteriori, che assumono una forma ellittica come quelli della Cabrio. Il serbatoio passa ad una capacità di 33 litri, ben 11 in più rispetto al passato, a tutto vantaggio dell’autonomia. La Smart MY 2002 è disponibile con tettuccio elettrico in vetro. Le versioni “smart & pulse” e “smart & passion” hanno il cambio sequenziale con comando al volante, molto utile per chi utilizza la vettura soprattutto in città. Per il comfort e la sicurezza, sulle Smart prive di condizionatore è previsto un sensore per la temperatura esterna, che sarà così visualizzabile sulla strumentazione assieme ai dati di marcia, azionando un pulsante. La gamma dei colori si amplia con due nuove tinte: blu e nero metallizzato.

ARTICOLI CORRELATI