Subaru nuova Legacy: Test Drive

Su strada con il 3.0… La Legacy Wagon 3 litri è un vero divertimento con una coppia infinita ed una esuberanza insospettabile su una vettura raffinata ed elegante come questa station che farebbe la gioia delle signore per andare a prendere in piena sicurezza i bimbi a scuola. Una linea elegante (a cui si è […]

Su strada con il 3.0… La Legacy Wagon 3 litri è un vero divertimento con una coppia infinita ed una esuberanza insospettabile su una vettura raffinata ed elegante come questa station che farebbe la gioia delle signore per andare a prendere in piena sicurezza i bimbi a scuola. Una linea elegante (a cui si è ispirata persino l’Audi…) che cela sotto il cofano un cuore decisamente generoso, tanto da consigliarlo solo ai più “estremisti” visto che a listino è presente un più “umano” due litri da 165 puledri.
Per chi ama le forti emozioni, senza però voler rischiare la propria incolumità, la 3 litri da 245 cavalli assicura forti palpitazioni, attutite dalla trazione integrale e da un assetto che fa viaggiare la Subaru Legacy su due binari, confermando in pieno il simpatico slogan “effetto calamita” ! Legacy è facile da guidare oltre che divertente, con un funzionale posto guida ed una strumentazione gradevole quanto efficace. La meccanica Subaru non teme confronti, come ben sanno le sue povere avversarie nel mondiale rally che devono spesso mangiar la polvere a causa della loro estrema affidabilità.
…e con il 2.0 La versione entry level della gamma Legacy equipaggiata con il quattro cilindri boxer da due litri si dimostra più veloce del previsto, garantendo allunghi appassionanti grazie al limitatore fissato a 7.500 giri/minuto. L’adozione del sistema AVCS di controllo attivo della fasatura sulle valvole di aspirazione consente di ottenere valori di coppia invidiabili a partire dai regimi medio-bassi: il picco massimo di coppia pari a 187 Nm si sviluppa infatti a 3.200 giri mentre la potenza è di 165 cavalli a 6.800 giri/min.
Le prestazioni dichiarate confermano quanto detto con una velocità massima di 214 Km/h ed uno scatto 0-100 in 9.5 secondi, tenendo presente che anche la nuova Legacy 2.0 viene equipaggiata di serie con la trazione integrale permanente Subaru. Il comportamento dinamico non fa rimpiangere la sorella maggiore di 3.0 litri in quanto a stabilità, trazione e comfort così come la sicurezza attiva e passiva di tutto rispetto. A favore della Subaru Legacy 2.0 rispetto alla potente 3.0 i consumi, che si attestano intorno agli 8.5 litri ogni 100 chilometri.
Brava Subaru Una vettura concreta e dalle linee piacevoli che sicuramente può competere con le più blasonate rivali tedesche, a partire dalla sua “fan” Audi A4 Variant per proseguire con la BMW Serie 3 Touring e la Alfa Romeo Crosswagon Q4. Il listino parte da 26.9800 euro per la Legacy Sedan 2.0 con cambio manuale mentre la più accessoriata 3.0R “SpecB” 6MT viene offerta a 43.980 euro. Peccato che manchi un’alternativa a gasolio, ma per gli stradisti ricordiamo che la Legacy è offerta pure con alimentazione Bifuel (benzina e GPL).

ARTICOLI CORRELATI