Toyota Corolla 1.4 M-MT: Test Drive

Viareggio - Piccolo diesel, buone prestazioni…

Toyota Corolla 1.4 M-MT: Test Drive. Viareggio – Toyota e la magia sembrano un binomio ormai solido. Prima il “piccolo genio”, con la Yaris che esce dalla lampada e ipnotizza gli automobilisti italiani: quello nostrano, è il mercato europeo in cui si vendono più Yaris. Poi la Prius, auto ibrida (benzina/elettrica), fra le prime al mondo (con la Honda Civic) ad essere prodotta in serie e ad un prezzo (25.000 euro) da vettura “normale”. Ora la Corolla, che dal cilindro tira fuori una soluzione inaspettata: meno cilindrata, più cavalli.
Meno cilindrata, pari cavalli La nuova Corolla M-MT ha fatto la prima donna a Viareggio, dove la casa delle tre ellissi ha fatto sfilare tutta la propria gamma (dall’utilitaria al maxi SUV), in una sorta di presentazione globale dei propri prodotti su ruote. Protagonista assoluta, dunque, la Corolla M-MT, equipaggiata con un motore inedito di 1,4 litri common rail a gasolio, che sviluppa 90 cavalli di potenza e che di fatto prende il posto del duemila di pari potenza (resta il duemila da 116 cavalli), portando in dote numeri notevoli: 190 Nm di coppia disponibile tra 1.800 e 3.000 giri, velocità massima di 180 chilometri orari, percorrenze (dichiarate) di oltre 20 chilometri con un litro e basse emissioni (126 g/Km di Co2), che rispettano gli standard molto rigidi previsti dalla normativa Euro 4.
La Corolla M-MT (3, 5 porte e station wagon) è equipaggiata con una nuova trasmissione con frizione a comando automatico. In parole povere è scomparso il pedale della frizione e si cambia semplicemente spostando la cloche, con tre diverse modalità di guida: automatica normale, sportiva e manuale sequenziale.
Ciao frizione Provata prima in superstrada e poi sui tornanti dell’entroterra viareggino, la nuova Corolla risulta innegabilmente comoda con questa trasmissione, che tra l’altro non mostra “buchi” nelle cambiate anche veloci. Questo piccolo diesel, in alluminio, pesa 80 chilogrammi meno del parente di pari potenza da 2 litri di cui prende il posto, e la cosa influisce positivamente sull’avantreno, gravato da meno peso e quindi più agile e meno sollecitato. Cosa da non sottovalutare, ora i 90 cavalli della Corolla costano meno di assicurazione, visto che la cilindrata è scesa: la polizza scende del 25 per cento.
A partire da 15.950 euro La Corolla M-MT (da pochi giorni già in concessionaria) 3 porte costa 15.950 euro, meno della 2 litri precedente, che costava 16.200 euro. La 5 porte costa 16.500 euro e la station 17.200. farà concorrenza alla Stilo 1.9 Jtd, alla Opel Astra 1.7 CDTi e alla Renault Megane 1.5 Dci, tutte con potenza di 80 cavalli.

ARTICOLI CORRELATI