Ultimissime: Callaway C16

Una Corvette da paura

Callaway C16. E’ proprio dura la vita delle supercar: sei bella, potente, veloce, ma c’è sempre qualcuno a cui non basti. Altrimenti non si spiegherebbe il fenomeno del tuning su auto da oltre 500 cavalli, o su esemplari in tiratura limitata, con sguardo attonito dei passanti compreso nella dotazione di serie. Ma quella che vi presentiamo oggi non è una semplice elaborazione, bensì una vera e propria ato indipendente dal progetto iniziale, tante e tali sono le modifiche apportate alla Corvette di partenza. Stiamo parlando della Callaway C16, ultima nata dall’omonimo atelier con un forte DNA agonistico: una vettura entusiasmante, sia per le sue linee muscolose che per le prestazioni del propulsore V8 sovralimentato. Proprio l’otto cilindri LS2 da 6.0 litri riceve le modifiche più marcate, ed anche le più interessanti per noi appassionati. L’aggiunta di un compressore, abbinato alle canoniche rifiniture elettroniche, innalza la potenza a quota 616 cavalli, mentra la coppia segna un impressionante 790 Nm a 4.750 giri. tanta esuberante cavalleria fa scattare la Callaway C16 da 0 a 60 miglia orarie (circa 96 km/h) in 3,3 secondi, per poi allungare verso i 332 km/h.

Tag:
ARTICOLI CORRELATI
RUOTE IN RETE